Al Parco dei Tauriani di Palmi il viaggio Kalòs kai agathòs, un mix di storia, arte e tradizione

Venerdì 17 settembre l'evento promosso da "Gaiola Onlus"

0
33

Il Parco Archeologico dei Tauriani di Palmi si prepara ad ospitare il progetto-evento dal titolo “Kalòs kai agathòs project”, iniziativa culturale promossa da Maria Immacolata Dunia e Antonino Magazzù, organizzato dal Centro studi interdisciplinari “Gaiola Onlus”, in collaborazione con il Comune di Palmi e il movimento culturale “San Fantino”.

L’evento si terrà il prossimo venerdì 17 settembre e sarà un viaggio tra storia, arte, archeologia e tradizione.

Scopo del progetto è la valorizzazione del territorio per accrescere l’offerta turistica alla luce della massiccia presenza di turisti nei mesi estivi, negli ultimi due anni, complice anche la pandemia che ha spinto gli italiani a viaggiare “in casa”, riscoprendo il proprio Paese.

Francesco Cuteri e Domenico Bagalà saranno i ciceroni durante la passeggiata alla scoperta del Parco; verrà dato spazio al maestro Maurizio Carnevali che esporrà le sue opere d’arte ed alla personale “La seconda età del Caòs” dell’attrice Chiara Conti, curata da Maria Immacolata Dunia.

E ancora il viaggio “Il mito e la tradizione”, dedicato alla mitologia classica, a cura di Mimmo Tripodi e Tina Patamia, l’esposizione delle ceramiche di Seminara a cura di Monica De Marco, e il “City visit… Molochio” per promuovere il patrimonio paesaggistico, culturale e gastronomico della cittadina pre aspromontana.