Abate presenta a Taurianova il suo ultimo libro

Al centro degli incontri di domenica sera a Villa Zerbi e di lunedì mattina al Renda di Polistena "Il banchetto di nozze e altri sapori"

Abatequalche anno fa a Gioia Tauro con Cataldo Perri

Riceviamo e pubblichiamo:

Il noto autore calabrese Carmine Abate protagonista di due interessanti appuntamenti culturali domenica 28 e lunedì 29 gennaio 2018.

Lo scrittore di romanzi e racconti di successo, molto amato dal grande pubblico, sarà infatti nella cittadina pianigiana per presentare la sua recente opera letteraria “Il banchetto di nozze e altri sapori” edito da Mondadori.

Il cibo, il cibo inteso come incontro quotidiano, come scoperta e riscoperta, al centro di un libro autobiografico, una coinvolgente autobiografia “in chiave culinaria”.

Il cibo è identità ed è anche motore del romanzo, del destino del protagonista: un’appassionata storia di formazione attraverso i sapori e le fragranze che rinsaldano il legame con le origini, accompagnano il distacco dalla propria terra, annunciano il brivido dell’ignoto.

Lo scrittore racconta infatti il legame con la terra – la fatica che comporta, ma pure le dolcezze, l’incanto – e poi gli affetti, i sogni e i successi di chi sperimenta luoghi e sapori lontani, scegliendo di vivere, sempre, per addizione. E lo fa con un libro straordinario, che si divora d’un fiato ed è capace di realizzare una prodigiosa armonia tra i sensi, con gli occhi che leggono e trasmettono al cervello i sapori del cuore.

“Da dietro il racconto del cibo traspare il racconto, segnato dalla melanconia, della terra, del Mezzogiorno contadino, di un’Italia di appena ieri, ma che probabilmente già quasi non esiste più – scrive l’editorialista del “Corriere della Sera” Isabella Bossi Fedrigotti in una bellissima recensione – Ed è il padre dello scrittore che incarna questo passato perduto, cacciatore, agricoltore, commerciante, emigrante prima stagionale e poi definitivo, con l’aspirazione ostinata, quasi disperata, di poter prima o poi tornare al paese, incorrotto luogo sognato, unico possibile domicilio della perfetta contentezza, ma anche unica patria del vero cibo. La cui custode, vestale e somministratrice, non può, ovviamente, che essere la madre dello scrittore, instancabile gran signora della cucina, erede delle meravigliose sapienze di nonne”.

Uno scrittore pluripremiato e apprezzato dalla critica e dal pubblico, Carmine Abate, autore raffinato che ha all’attivo numerose pubblicazioni, vincitore con “La collina del vento” nel 2012 del prestigioso Premio Campiello, Cinquantesima edizione. Nato in provincia di Crotone, da una famiglia di origini arbëreshë, dopo un periodo di permanenza in Germania, oggi vive nel Trentino dove esercita la professione di insegnante.

Nella splendida cornice di Villa Zerbi, incantevole dimora storica sita nel cuore di Taurianova, dunque, in programma, Domenica 28 gennaio alle ore 18.00, un aperitivo letterario. Dopo i saluti istituzionali, converserà con l’autore Ilenia Adornato.

Lunedì 29 gennaio alle ore 10.00 l’autore sarà invece ospite dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Renda” di Polistena per un incontro con gli studenti che, dopo i saluti del dirigente scolastico Giuseppe Loprete, saranno protagonisti dell’evento con interventi e letture di brani scelti.

La due giorni è promossa dal Comune di Taurianova – e si inserisce nell’ambito degli appuntamenti in preparazione della seconda edizione di “Taurianova legge. Festa del Libro e della Lettura” che si terrà nel mese di maggio – in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Renda” di Polistena, la Consulta delle Associazioni di Taurianova, la Libreria “Pier Giorgio Frassati”, “Villa Zerbi” e “Cantine Caccamo”.

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab

p2man
p2man
p2man
p2man