HomeSocietàA San Giorgio Morgeto la riunione dei fondatori dell'Associazione Amici del Parco...

A San Giorgio Morgeto la riunione dei fondatori dell’Associazione Amici del Parco dell’Aspromonte

Pubblicato il

Il giorno 19 novembre si è tenuta presso la Biblioteca Comunale di San Giorgio Morgeto, la riunione dei soci fondatori dell’ ”Associazione Amici del Parco dell’Aspromonte” – Angelo Curatola.

L’idea di costituire l’ associazione è nata ad aprile, quando i componenti della Carovana del Parco hanno deciso di ritrovarsi dopo vent’anni a San Giorgio Morgeto, ospiti dell’amministrazione comunale.

Rivivere il ricordo di una carovana che in undici giorni ha attraversato nove Parchi nazionali, ha fatto ritrovare a tutti lo spirito di condivisione e di unione che ha spinto questa classe di amministratori ad intraprendere nel tempo una serie di iniziative volte alla valorizzazione del Parco nazionale d’Aspromonte e dei Comuni che ne fanno parte. 

Il 14 luglio 2022 a Polsi si è costituita l’Associazione, esattamente a 21 anni dalla prima approvazione della Carta della Civiltà dell’Aspromonte.

L’Associazione è intitolata alla memoria di Angelo Curatola, compianto Sindaco del Comune di Bagaladi, una figura che incarnava il concetto di politica gentile, un uomo che ha creduto con profonda convinzione all’istituzione del Parco dell’Aspromonte contribuendo in modo costante e proficuo ad affermare una cultura di salvaguardia   ambientale tra le comunità amministrate.

L’Associazione è indipendente, apartitica, non ha fini di lucro e si ispira ai valori e principi sanciti dalla Carta della Civiltà dell’Aspromonte, approvata dai Sindaci della Comunità del Parco in data 14 luglio 2001 presso il Santuario di Polsi in occasione della Festa di Riconciliazione per sancire una nuova alleanza tra Società e Natura in Aspromonte.

Si sono ritrovati a San Giorgio Morgeto i soci fondatori che hanno nominato il primo consiglio direttivo nelle persone di Federico Curatola (Presidente) Chiara Valerioti (vicepresidente) Michele Galimi, Silvio Larosa e Tonino Perna. 

Scopi istituzionali dell’Associazione sono: promuovere e favorire con ogni mezzo la conoscenza del Parco, delle sue risorse naturali, culturali e umane; organizzare corsi di formazione, incontri di gruppo, dibattiti, interventi nelle scuole, divulgare pubblicazioni, che consentano l’educazione di bambini, giovani e adulti, nonché congressi e riunioni scientifiche per l’approccio alla valorizzazione del patrimonio ambientale in senso lato; sensibilizzazione dell’opinione pubblica e dei pubblici poteri circa i problemi relativi alla salvaguardia dell’ambiente “latu sensu”; sollecitare le istituzioni e gli enti competenti ad un più puntuale e sensibile controllo su tutte le forme di degrado e inquinamento ambientale.

La prossima assemblea già convocata a Bagaladi per il 7 gennaio 2023 provvederà a completare l’organigramma ed ad avviare una serie di iniziative sul territorio su argomenti di notevole interesse territoriale e generale. 

Ultimi Articoli

Palmi, la Metrocity investe sul Monte Sant’Elia: finanziato progetto di quasi 100mila euro

Versace e Ranuccio: «Riqualificazione ambientale e valorizzazione in chiave turistica»

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Rigassificatore a Gioia Tauro, Occhiuto: «Meloni prenda in mano questo dossier»

Le dichiarazioni del governatore Occhiuto in un'intervista a "La Stampa"

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Il Giffoni ritorna a Cittanova e con la SRC è di nuovo un grande successo

Fino al 2 dicembre la scuola sarà protagonista di due differenti percorsi

I prodotti identitari reggini tra i più apprezzati dal pubblico di Artigiano in Fiera

Il Bergamotto di Reggio Calabria già in cima alla classifica di gradimento