Violato il domicilio del consigliere Giancarlo Cannata

Ignoti si sono introdotti nella sua abitazione in cerca di refurtiva. Sul fatto indagano i Carabinieri

0
106

Spiacevole episodio per il consigliere di Polistena Futura Giancarlo Cannata. Qualche sera addietro ignoti sono penetrati furtivamente nella sua abitazione di Via S. Marina mentre il noto professionista si trovava nelle stanze al pian terreno della residenza assieme alla mamma, peraltro seriamente ammalata. I malintenzionati, forzando una finestra al piano superiore ed approfittando di una delle vie adiacenti della porzione di centro storico dove insiste l’immobile, si sono introdotti nell’edificio rovistando suppellettili e mobili in cerca di refurtiva. Solo in tarda serata l’amara scoperta. I delinquenti, indisturbati, dopo aver messo a soqquadro alcune stanze si sono dileguati. La vicenda ha chiaramente scosso il consigliere Cannata, tecnico molto stimato in città, il quale ha immediatamente sporto denuncia presso la locale stazione dei Carabinieri guidati dal Luogotenente Leonardo Ribuffo che hanno prontamente avviato le indagini ed effettuato i primi riscontri avvalendosi dei sistemi di videosorveglianza installate nei pressi. Solidarietà al consigliere è giunta dalla formazione politica Polistena Futura che per mezzo del capogruppo Francesco Pisano ha divulgato, via social, la notizia auspicando che “presto riacquisti la serenità che questa vicenda ha immancabilmente fatto venire meno. Introdursi furtivamente in casa della gente mentre gli stessi sono all’interno poteva far prefigurare scenari più drammatici, fortunatamente non è andata così. Rimane un grande problema di sicurezza considerando anche il fatto che l’abitazione si trova nel centro cittadino e su una strada frequentatissima. Confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine e speriamo che questi eventi non si verifichino più” è stata la chiosa del capogruppo di minoranza.