Ventimiglia: denunciato un ragazzo di Palmi. Ha aggredito un migrante

Il giovane si trovava con altre due persone siciliane, arrestate anch’esse

0
131

È stato aggredito violentemente a colpi di spranghe, bastoni e tubi di plastica, un migrante di 23 anni, originario della Guinea, irregolare in Italia, e già colpito da un ordine di espulsione da marzo scorso. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Ventimiglia: il video dell’aggressione, che ha fatto il giro dei social, ha permesso alla questura di intervenire immediatamente.

La Polizia ha rintracciato e denunciato a piede libero i tre responsabili: si tratta di tre cittadini italiani, due originari di Agrigento, di 28 e 39 anni e uno di 44 anni, di Palmi.

I tre, che saranno denunciati per lesioni aggravate dall’uso di corpi contundenti, sono tutti residenti a Ventimiglia e uno di essi con precedenti di polizia. È al vaglio la posizione di una quarta persona che compare nel video al termine dell’aggressione. A scatenare il rush di violenza sarebbe stato il tentato furto del telefonino di uno dei tre aggressori all’interno di un vicino supermercato. La polizia esclude le motivazioni razziali all’origine dell’aggressione.
Nei confronti dello straniero, portato in ospedale a Bordighera e dimesso con prognosi di 10 giorni, la polizia procederà nuovamente all’espulsione.

«Era fondamentale dare una risposta immediata, perché il fatto è stato particolarmente efferato – ha detto il questore di Imperia, Pietro Milione -. Il video dell’aggressione ha fatto il giro di tutti i social e la gente ha potuto constatare la violenza con cui queste persone si sono accanite sul giovane».