Su e giù per l’Italia per liberare le strade dalla plastica: arriva a Palmi la bici di Myra Stals

La 35enne olandese è promotrice di un singolare progetto chiamato "Cycle to recycle"

0
357
 

38 giorni in sella ad una bici, 2317 km percorsi, 42 chili di plastica raccolti e 10 regioni italiane visitate.

Sono i numeri con cui Myra Stals, olandese 35enne, racconta il suo progetto dal nome “Cycle to Recycle”, pedala per riciclare.

Myra, nell’estate dello scorso anno, ha percorso in sella alla sua bicicletta la strada da Torino, città in cui vive, a Moselle Valley in Germania, attraversando 6 diversi paesi. Ma quello non era un normale percorso: Myra ha infatti installato un box nella sua bicicletta, nel quale ha messo tutta la plastica che ha incontrato lungo il suo percorso. Bottiglie, bicchieri, piatti, flaconi e molto altro.

Ha scoperto che la plastica ci sommerge, che bisogna liberare da essa il pianeta che sta soffocando e rischia di morire. Così ha deciso di replicare l’esperienza in bicicletta, attraversando l’Italia e raccogliendo la plastica che incontra per strada.

Ieri ha fatto tappa a Palmi ed è stata accolta dal sindaco Giuseppe Ranuccio e dal vicesindaco Sina Bruno.

«A Palazzo San Nicola abbiamo chiacchierato a lungo con Myra, parlando del suo viaggio, dei suoi progetti e confrontandoci sul problema dell’inquinamento da materie plastiche – racconta il sindaco – Myra ci ha spiegato che il problema non sono solo le persone che buttano la plastica nell’ambiente, ma l’uso smodato che la nostra società fa della plastica. Voglio sensibilizzare le persone sul tema, invitandole ad un uso minore e più responsabile. La plastica è un materiale inquinante e non sostenibile, dobbiamo ridurne l’uso».

Sui social, Myra ha voluto ringraziare Palmi con questo messaggio: «Al Comune di Palmi oggi sono stata accolta dal Sindaco Giuseppe Ranuccio che mi ha dato il benvenuto nella sua città, e con il quale ho parlato della mia iniziativa e anche delle difficoltà che questo territorio ha con la gestione dei rifiuti».