Sorpresi a tagliare legna nel Parco d’Aspromonte: due denunce

I carabinieri forestali hanno sequestrato il legname ed una motosega

0
209

Nei giorni scorsi, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio coordinato dal Reparto CC P.N. Aspromonte di Reggio Calabria e finalizzato alla repressione dei reati ambientali, i carabinieri della Stazione Parco di San Giorgio Morgeto hanno denunciato in stato di libertà un 34enne autotrasportatore, originario di Locri e residente a Bovalino e un 75enne originario di Platì e residente a Bovalino, entrambi gravati  da pregiudizi di polizia.

I due sono stati sorpresi a tagliare e fare a pezzi del legno di faggio, in località “Passo di Cancelo”, del Comune di Molochio, riserva integrale all’interno del Parco Nazionale d’Aspromonte.

I militari hanno proceduto al sequestro della legna già tagliata e della motosega rinvenuta al momento dell’accertamento.

Ai soggetti è stato contestato il reato di danneggiamento di piante ed introduzione di mezzi non consentiti dalla legge quadro sulle aree naturali protette; gli stessi sono stati anche sanzionati in ossequio alle misure urgenti da adottare in materia di contenimento e gestione dell’emergenza pandemica da Covid-19.