Sì allo Ius Soli: da Palmi l’appello perché si approvi la legge

A palazzo San Nicola la prima iniziativa calabrese a sostegno della legge sul diritto di cittadinanza. Il dibattito è stato promosso da Enzo Infantino, tanti gli ospiti

0
727

Si è svolta ieri a Palmi, nella Sala Consiliare di Palazzo San Nicola, un’iniziativa a sostegno della legge sulla cittadinanza, approvata due anni fa alla Camera dei Deputati e ferma al Senato a causa dei veti di alcuni senatori facenti parte la maggioranza di Governo.

L’incontro, organizzato dall’Osservatorio politico culturale “Progresso e Libertà”, al quale hanno partecipato differenti aree politiche, religiose e culturali della città, aveva come obiettivo quello di focalizzare l’attenzione su un tema di estrema importanza per il futuro del paese.

L’iniziativa di Palmi, unica in Calabria, si inquadra nella vasta mobilitazione che si è sviluppata in Italia con lo scopo di spingere il Parlamento di approvare la legge prima della fine della legislatura. Una legge che, ricordiamo, faceva parte del programma di Governo del Partito Democratico.

Il testo approvato alla Camera dei Deputati, frutto di un compromesso, nasce da una proposta di legge di iniziativa popolare per la quale sono state raccolte 200 mila firme accorpata poi alle diverse proposte giacenti in parlamento.

Enzo Infantino, promotore e moderatore dell’incontro ha espresso la propria soddisfazione per la qualità degli interventi e soprattutto per la non scontata partecipazione di tante persone.

Gli avvocati Mimma Sprizzi, Salvatore Costantino e Nicola Minasi hanno incentrato i loro rispettivi interventi sugli aspetti normativi della proposta di legge ma anche sulla necessità che la politica non insegua gli umori dell’opinione pubblica spesso malinformata rispetto a temi così importanti. Di rilievo etico e morale il contributo di Don Silvio Mesiti, parroco della concattedrale.

A conclusione del dibattito al quale hanno partecipato con contributi e spunti molto importanti, Maria Zappia, Antonio Papalia, Ninì Sprizzi, Enzo Solano, Santo Gioffrè, Giovanna Ursida, si è deciso di chiedere a tutti i consigli comunali della Piana Gioia Tauro di approvare una mozione a sostegno della legge sulla cittadinanza.

A tal riguardo, l’Amministrazione Comunale di Palmi, presente con l’Assessore Consuelo Nava e il consigliere di opposizione Pino Ippolito hanno assunto formale impegno a portare alla discussione del consiglio comunale il tema al centro dell’iniziativa.