Seminara, il sindaco Piccolo: “Dalla parte delle vittime sempre e comunque”

Il primo cittadino ha annunciato che il Comune si costituirà parte civile

0
282

In merito all’operazione di Polizia che ha condotto all’esecuzione dell’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere per 3 persone e della misura degli arresti domiciliari per quarta, al momento irreperibile, indiziati – allo stato del procedimento in fase di indagini preliminari e fatte salve diverse valutazioni nelle fasi successive – del reato di violenza sessuale aggravata ai danni di due minorenni originarie della Piana di Gioia Tauro, il sindaco della città di Seminara, Giovanni Piccolo ha voluto “esprimere la mia più totale vicinanza alle giovani donne, vittime e parti offese di questo procedimento penale” ringraziando altresì “a nome mio personale e dell’Amministrazione comunale, la Procura della Repubblica di Palmi, e gli organi inquirenti per l’importante attività investigativa svolta” spiegando di essere “dalla parte delle vittime sempre e comunque”. In merito all’instaurando procedimento penale, il sindaco ha voluto chiarire che “il Comune di Seminara, pur nella garanzia dei diritti delle parti coinvolte, fin d’ora annuncia che si costituirà parte civile a fianco delle parti offese per difendere la libertà e la dignità delle donne, l’immagine di Seminara e della nostra comunità”.