San Giorgio Morgeto: un arresto per detenzione di armi e munizioni

In manette Simone Raffa, 41enne già noto alle forze dell'ordine. Operazione svolta dai carabinieri della Compagnia di Taurianova

0
1061

Un uomo di 41 anni di San Giorgio Morgeto, Simone Raffa, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Taurianova con le accuse di detenzione illegale di arma, ricettazione, e possesso di munizioni, anche da guerra.

I militari già da qualche giorno avevano notato movimenti sospetti dell’uomo, che si recava spesso in contrada Cernatari, una frazione di San Giorgio Morgeto. Ieri pomeriggio i carabinieri hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione di Raffa ed in un casolare rurale che si trova nei pressi della sua casa.

Su uno scaffale i militari hanno trovato un sacchetto di plastica con all’interno un fucile a canne sovrapposte calibro 12 con matricola abrasa, un pugnale a scatto e 20 cartucce calibro 36; proseguendo le ricerche i carabinieri hanno trovato oltre 200 munizioni, anche da guerra, di diversi calibri, ad indicazione di una ampia disponibilità di armi da parte dell’uomo, e ancora 2 caricatori per Kalashnikov.

Le armi e le munizioni sono state sequestrate e su di esse saranno svolti ulteriori accertamenti tecnici e approfondimenti investigativi, per verificare se l’arma sia stata usato in qualche episodio delittuoso nel territorio.

Simone Raffa è stato portato in carcere Reggio Calabria in attesa del giudizio di convalida.