Rizziconi, riciclaggio: scarcerato Alessandro Fondacaro

Il gip ha optato per la misura meno restrittiva, accogliendo la richiesta dei difensori Domenico Alvaro e Angelo Sorace

Non è più necessaria la misura detentiva per Saverio Alessandro Fondacaro, pregiudicato 35enne di Rizziconi, che passa dagli arresti domiciliari all’obbligo di dimora nel processo che lo vede imputato per riciclaggio insieme ad altri due presunti correi.

In accoglimento dell’istanza dei difensori, avvocati Domenico Alvaro ed Angelo Sorace, il Giudice per le indagini preliminari, che il 31 agosto scorso aveva applicato la custodia in carcere, ha ora disposto la scarcerazione per il venir meno delle esigenze cautelari.

Il giovane era stato tratto in arresto, insieme ai suoi presunti complici, dalla Polizia di Stato di Taurianova, per riciclaggio di un SUV risultato rubato insieme ad oggetti preziosi ed altro, nell’abitazione di un orafo di Taurianova, il quale aveva prontamente denunciato il furto avvenuto qualche giorno prima.

In esito alle indagini per ritrovare la refurtiva, i Carabinieri della Compagnia di Taurianova, avevano intercettato a Cittanova il veicolo rubato, ancora munito della targa originale e lo avevano poi seguito fino ad un locale periferico del centro aspromontano, dove i tre ragazzi avevano sostituito la targa rimettendolo quindi in circolazione. A questo punto erano intervenuti i militari operanti che avevano bloccato l’automezzo procedendo all’arresto in flagranza dei tre ricettatori, due dei quali hanno patteggiato la pena mentre il Fondacaro ha chiesto di essere giudicato con il rito abbreviato che verrà trattato nei prossimi giorni.

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab

p2man
p2man
p2man
p2man