Rialzati Polistena: dalla minoranza “atteggiamento qualunquista”

La replica: "L’opposizione locale non ha mai esercitato alcuna funzione utile alla battaglia per la sanità pubblica"

0
84

Parla di “solitudine politica” e “atteggiamento qualunquista” il gruppo consiliare di maggioranza di Rialzati Polistena rispondendo alla conferenza stampa di Polistena Futura in merito alla questione della mancata partecipazione alla manifestazione prevista per il prossimo 4 maggio in favore della sanità e del nosocomio cittadino. “La verità è che l’opposizione locale non ha mai esercitato alcuna funzione utile alla battaglia per la sanità pubblica ed alla crescita di Polistena, ed in ragione di tale condizione politicamente miserevole, cerca di lanciare provocazioni, insulti, mistificazioni, contro tutti gli altri e, in questo caso, contro tutti coloro che si battono per la difesa dell’ospedale di Polistena e la sanità pubblica” è stata la riflessione della compagine di maggioranza che ha anche ricordato la battaglia portata avanti, in passato, contro il decreto Scura – che prevedeva la chiusura del presidio dopo la realizzazione dell’ospedale di Palmi – in seguito rettificato. “Nel DCA 78 a firma del Presidente Occhiuto si legge testualmente, nella parte relativa ai nuovi ospedali, che l’ospedale di Palmi sarà sostitutivo dell’intera offerta sanitaria pubblica esistente nella Piana. È stata praticamente reintrodotta la identica dicitura che poi il Commissario Scura fu costretto a rivedere e riscrivere in senso diverso” è stato il rilievo evidenziato dagli amministratori e motivo alla base della protesta.