HomeCronacaProcesso "Lex", assolto in primo grado Nicodemo Lamari

Processo “Lex”, assolto in primo grado Nicodemo Lamari

Pubblicato il

Definito in primo grado l’ultimo scampolo del processo “LEX” che ha interessato il territorio di Laureana di Borrello. 

Alla sbarra, Nicodemo Lamari, nei confronti del quale era stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare nello stesso frangente in cui il troncone principale era in dirittura di arrivo. 

Il Tribunale di Palmi ha stabilito che “il fatto non sussiste”, e nei confronti dell’imputato è stata disposta la scarcerazione (ma rimane dentro per altro reato).

Lamari è difeso dall’avvocato Domenico Ceravolo, del Foro di Palmi e dall’avvocato Carlo Monaco del Foro dio Cosenza.

Dopo l’esecuzione delle ordinanze custodiali nei confronti di 49 persone, il processo si è incanalato in due binari. Circa 20 persone hanno scelto il rito abbreviato, con molte condanne e qualche assoluzione ma, in seguito all’appello molte condanne sono state annullate.

I rimanenti imputati hanno scelto il rito ordinario, che si è tenuto dinanzi al Tribunale di Palmi.

All’esito di quest’ultimo processo, tutte le aziende sequestrate, eccetto un mini-market, sono state restituite ai proprietari e questi sono stati assolti.

La sentenza del Tribunale di Palmi ha stabilito inoltre che non vi fu un’infiltrazione mafiosa nel Comune che, però, era stato sciolto.

Dissequestrata anche la squadra di calcio perché, anche qui, il Tribunale, non ha ravvisato infiltrazioni mafiose.

Questa “tranche” ora pende in appello.

Ultimi Articoli

Palmi, rissa con accoltellamento nella notte di San Lorenzo

Ferito alla schiena un giovane; l'episodio si è verificato alla Tonnara intorno alle 2 di notte

«Sulla discarica di Melicuccà si ricorra subito al Tar»

Palmi, nota stampa dei consiglieri di Forza Italia Sorbilli e Palmisano, per chiedere al sindaco di impugnare l'ordinanza della Città metropolitana

A Palmi un concerto in ricordo del maestro Carmelo Cannizzaro

Domani 12 agosto, in piazza I Maggio, lo spettacolo musicale del gruppo "Due Lyre e mezzo di Taranta"

Palmi, rissa con accoltellamento nella notte di San Lorenzo

Ferito alla schiena un giovane; l'episodio si è verificato alla Tonnara intorno alle 2 di notte

Operazione “Monopoli”, confiscati beni per 168 milioni a un imprenditore già condannato

Reggio Calabria, per la dda l'imprenditore Carmelo Ficara avrebbe reinvestito nelle proprie attività aziendali profitti provenienti da operazioni illecite

Incendio in casa a Bianco: morta 76enne disabile

La donna che viveva con lei e che l'assisteva non ha potuto soccorrerla per la velocità con cui si è propagato l'incendio.