Polistena, la restituzione dei fondi di solidarietà alla Regione nel mirino di Pisano (PF)

La Regione ha richiesto al Comune il return back del 72% delle somme non impiegate

0
102

“Al Comune di Polistena succede anche di dover restituire soldi alla Regione Calabria perché non sono riusciti a spenderli per aiutare i cittadini che ne avevano più bisogno. Questi contributi economici straordinari, prevedendo una misura di solidarietà per favorire l’accesso a beni essenziali (quali ad es. alimenti e farmaci), erano destinati ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica e in stato di bisogno, al fine di soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali”. Questa la denuncia del capogruppo di Polistena Futura, Francesco Pisano, che ha informato che “su un contributo concesso al Comune di Polistena di poco più di 40.000,00€ la Regione Calabria, con Decreto Dirigenziale n. 4091 del 25.03.2024, ha intimato la restituzione di 28.000,00€ in quanto non spesi per l’obiettivo fissato” entro il termine ultimo fissato per il 30 giugno 2022, data di scadenza delle convenzioni con gli esercenti.