HomeAltre NotiziePallavolo, vittoria per la Omi-Fer Palmi al PalaVeliero

Pallavolo, vittoria per la Omi-Fer Palmi al PalaVeliero

Pubblicato il

La Omi-Fer Palmi conquista l’intera posta in gioco durante il match disputato ieri al PalaVeliero di San Giorgio a Cremano. È stato il sesto successo stagionale per i calabresi che si portano adesso a 16 punti, in testa al girone blu.

Una partita senza grandissime emozioni, fin troppo lineare se paragonata a quella vista nel turno precedente contro Aci Castello. Palmi si è dimostrata superiore in tutti i fondamentali, dato prevedibile contro una squadra che contava alcune assenze e che non è mai entrata veramente in ritmo partita.
Ai padroni di casa non sono bastati i 17 punti di Ruiz, per Palmi invece è nuovamente protagonista Laganà con 15 punti.

Per contrastare la capolista il coach Aniello Mosca ha scelto di schierare un sestetto composto da Tulone in cabina di regia, Lucarelli opposto, Settembre e Ruiz schiacciatori, Ambrosio e Buzzi centrali, Titta libero.
Squadra che vince non si cambia e dunque Polimeni si affida al sestetto visto nella gara precedente, con Paris, Laganà, Gitto, Marra, Russo, Rosso e Fortunato.

In avvio di gara Ottaviano prova a tenere alto il ritmo portandosi avanti nel punteggio (8-7), ma la replica di Palmi è praticamente immediata. Nella seconda metà del set arriva lo strappo quasi definitivo con un doppio ace firmato dal capitano nero-verde Matteo Paris. Si conclude il primo parziale sul 19-25 in 27 minuti di gioco.

Nel secondo set la superiorità di Palmi viene fuori sin dall’inizio, con i padroni di casa che provano timidamente a reagire ma senza riuscire a ricucire lo svantaggio. Senza troppe difficoltà Palmi chiude i giochi sul 18-25.

I ragazzi di Polimeni provano a gestire la gara nel terzo set, mentre Ottaviano sembra voler provare a rimettere le cose in discussione. Ai campani manca però quel pizzico di brillantezza necessaria per superare una OmiFer Palmi molto solida e concreta. Lo sforzo compiuto sul finale dai ragazzi di coach Mosca non basta per cambiare l’esito della partita e gli ospiti si aggiudicano l’intera posta in palio.

Al termine della gara grande soddisfazione per il coach reggino Antonio Polimeni: «Siamo stati bravi a impattare il match nel modo giusto e a mantenere un rendimento costante. Bravissimi i ragazzi sia a non far abbassare il nostro ritmo, sia a non consentire agli avversari di alzarlo. Questa per noi è stata una settimana corta dato che si è giocato di venerdì, ma abbiamo dato ritmo e intensità maggiori alle unità di allenamento effettuate. Ora due giorni di riposo e poi ritorneremo a lavorare con l’abnegazione che ci caratterizza. Bravi tutti».

Il prossimo appuntamento è previsto per domenica 28 novembre al PalaBotteghelle, dove Palmi ospiterà Galatina.

Ultimi Articoli

Palmi, incontro tra sindaci: Ranuccio riceve il primo cittadino di Montlieu-la-Garde

Nicolas Morassutti, dopo essere stato in città nel 2018 per un'iniziativa di beneficenza, è tornato in vacanza

Alimenti senza certificazione in lidi e ristoranti: sanzioni per 25mila euro a Reggio

Sequestrati dai carabinieri oltre 400 kg di prodotti alimentari privi di tracciabilità e riscontrate in numerose attività gravi carenze igienico-sanitarie

Cittanova, gli studenti del liceo Guerrisi protagonisti della passeggiata lungo “Le vie dei poeti”

L'evento si svolgerà il 16 e 17 agosto a partire dalle 22

Violato il domicilio del consigliere Giancarlo Cannata

Spiacevole episodio per il consigliere di Polistena Futura Giancarlo Cannata. Qualche sera addietro ignoti...

Tra edilizia e arredamento, le case fanno ripartire l’economia

Si rimette in moto la macchina economica del nostro paese. E lo fa dopo...

Palmi, grande soddisfazione per la prima edizione della gara di nuoto “Trofeo Costa Viola”

Soddisfazione per la grande partecipazione alla prima edizione della gara di nuoto

La Metrocity omaggia il campione reggino di kick boxing Filippo Rosace

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace ha consegnato un riconoscimento al giovane atleta reggino categoria juniores che ai prossimi mondiali di Jesolo vestirà la casacca azzurra