Nuovo ospedale, riprende la trattativa per acquisire la Tecnis

Lo rende noto l'amministrazione comunale di Palmi in una nota stampa

0
788

Riparte la trattativa per cedere la Tecnis Spa a nuovi acquirenti, dopo che pochi giorni fa l’accordo col gruppo Pessina è saltato.

L’azienda incaricata di realizzare il nuovo ospedale della Piana, unica a partecipare alla gara d’appalto espletata presso la Stazione Unica Appaltante, è in amministrazione straordinaria dal 2016 e dal 2017 è sotto gestione commissariale.

La negoziazione sta riguardando l’intera società, che, allo stato attuale, non dovrebbe dunque essere suddivisa in rami aziendali. Qualora la trattativa dovesse malauguratamente fermarsi, si procederà alla cessione per rami di azienda, nei quali rientrerebbe anche il ramo sanità, che comprende la costruzione del nuovo ospedale della Piana.

Lo ha reso noto l’amministrazione comunale di Palmi al termine di una serie di contatti avuto col delegato regionale alle politiche sanitarie Franco Pacenza.

È infatti ripartita la trattativa per la cessione di Tecnis Spa, impresa incaricata della costruzione della struttura sanitaria. La negoziazione sta riguardando l’intera società, che, allo stato attuale, non dovrebbe dunque essere suddivisa in rami aziendali. Qualora la trattativa dovesse malauguratamente fermarsi, si procederà alla cessione per rami di azienda, nei quali rientrerebbe anche il ramo sanità, che comprende la costruzione del nuovo ospedale della Piana.

«Una ulteriore novità riguarda la conferenza dei servizi, nel corso della quale era emersa la criticità legata ai ritrovamenti di alcuni reperti ad opera della Soprintendenza per i Beni Culturali – comunica il sindaco Giuseppe Ranuccio – In proposito, la società concessionaria ha già predisposto il progetto per la rimozione dei tubuli in terracotta recentemente ritrovati sul sito sul quale sorgerà la struttura. Il progetto in questione è già stato adeguatamente finanziato dalla Regione Calabria. Non appena la Soprintendenza per i Beni Culturali darà la propria approvazione, si potrà dunque procedere con la fase di rimozione e ricollocazione, consentendo così di superare la maggiore criticità sorta nel corso della conferenza dei  servizi. In riferimento alla stessa, stanno progressivamente giungendo anche gli altri pareri favorevoli necessari per la sua positiva conclusione».

Stanno dunque proseguendo, seppur tra mille difficoltà, sia la conferenza dei servizi che, soprattutto, il percorso di cessione di Tecnis Spa, che allo stato attuale rappresenta probabilmente l’aspetto più importate e delicato dell’intera vicenda.

«Nei prossimi giorni avrà luogo una riunione presso la presidenza della Regione Calabria, nel corso della quale l’Amministrazione Comunale palmese chiederà ulteriori e più dettagliati aggiornamenti e rappresenterà ai vertici regionali la preoccupazione e la domanda di sanità che a si leva a gran voce dai cittadini. Il Comune di Palmi, in tutte le sue componenti, continuerà a vigilare ed a informare la cittadinanza sull’iter di questa opera di fondamentale importanza per la città e la piana tutta».