Marijuana, due fratelli ai domiciliari a Rosarno

Durante una perquisizione i carabinieri hanno trovato all'interno del bagagliao di una macchina la marijuana in sacchi di cellophane

La marijuana sequestrata

Avevano nel bagagliaio dell’auto circa due chili e 500 grammi di marijuana.

Per questo i carabinieri della tenenza di Rosarno, supportati dallo squadrone Cacciatori di Vibo, hanno arrestato in flagranza di reato i fratelli Vincenzo (41 anni) e Salvatore (36 anni) Scattarreggia.

il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana Ape maia

Sono accusati di detenzione ai fini dello spaccio di droga.

  • Vincenzo Scattarreggia
  • Salvatore Scattarreggia

I militari hanno perquisito un capannone nella disponibilità dei due fratelli.

Durante il controllo hanno trovato all’interno del bagagliao di una macchina la marijuana in sacchi di cellophane.

L’erba è stata sequestrata e inviata al Ris di Messina per le indagini tossicologiche.

I fratelli Scattarreggia sono agli arresti domiciliari.