La comunità di Taureana pronta ad accogliere una statua di San Fantino

Sarà consegnata e benedetta domani, 24 Luglio, durante la celebrazione eucaristica. È un dono della famiglia D'Agostino in ricordo di Don Salvatore

0
199

Si celebra domani, a Taureana di Palmi, la festa di San Fantino, il più antico Santo storico della Calabria.

In occasione della ricorrenza, durante la celebrazione eucaristica delle 19 che si si svolgerà in piazza Don Salvatore D’Agostino, presieduta dal Vescovo della Diocesi di Oppido-Palmi, Mons. Francesco Milito, verrà benedetta la statua del Santo, donata dalla famiglia D’Agostino in memoria di Don Salvatore che dedicò l’intera vita sacerdotale alla comunità di Taureana, dall’anno dell’ordinazione (1957) fino alla morte, avvenuta nel 2000.

Seguendo le indicazioni del parroco Don Vittorio Castagna ed il parere dell’Ufficio artistico della Diocesi, la statua del Santo è stata progettata e realizzata dalla ditta “Ferdinand Stufflesser” di Ortisei, in Val Gardena, esclusivamente a mano in legno di tiglio.

La statua rappresenta San Fantino nell’atto di attraversare il fiume Petrace, apertosi al suo passaggio per impedire che venisse raggiunto dal suo persecutore mentre, su cenno della Madonna dell’Alto Mare, lancia in mare un tizzone di fumo impedendo ai saccheggiatori di approdare.

In occasione dei festeggiamenti per San Fantino, che quest’anno sono a ridosso del X anniversario dell’Incoronazione della Madonna dell’Alto Mare, verrà anche benedetta la statua della Madonna, restaurata nei mesi scorsi. La messa sarà celebrata alle ore 19:30 del 25 Luglio in piazza San Fantino.