La città si tinge di nero e verde per ricordare il Bantù

Domenica pomeriggio alle 18 l'omaggio al giovane Giuseppe Filippone, scomparso a Roma prematuramente

0
1467

Domenica scorsa la città di Palmi si colorava di nero verde, in un grande flash-mob organizzato dai Boys Palmi, ultras della città, iniziato alle ore 18.00. Nero e verde sono i colori della bandiera della Palmese, la squadra di calcio cittadina. Dai balconi risuonavano le note di alcune tra le più belle canzoni di Vasco Rossi. Tutto ciò per ricordare Giuseppe Filippone, per tutti “Bantu”, scomparso di recente a Roma, legato a Palmi, alla Palmese, amante di Vasco Rossi.

Tantissime fotografie che ritraevano Giuseppe da solo o insieme alla miriade di amici hanno riempito i social dei cittadini palmesi e non solo, accompagnati dai video nei quali scorreva in sottofondo la sua musica preferita, accompagnati da un hashtag diventato virale in pochissimo tempo: #bantuvive.

Ancora una volta questo simpatico ragazzo è riuscito a tenere tante persone unite come era solito fare; purtroppo questa volta non per festeggiare tra scherzi, schiamazzi, imitazioni, e risate, bensì per salutarlo un’ultima volta.

Bantu è venuto a mancare qualche giorno fa improvvisamente e soprattutto inaspettatamente.  È scomparso nella sua casa di Roma, città dove da qualche anno viveva e lavorava, lontano dagli affetti più cari, soprattutto dalla sua famiglia alla quale era legato profondamente, e degli amici di una vita.

Un ragazzo gioioso, buono, disponibile e solare, amante della musica, della compagnia, e soprattutto della sua Palmese, tanto da far parte del gruppo degli Ultras che ne seguono tutti gli spostamenti.

Un portatore insostituibile di allegria, indimenticabile per chiunque lo abbia conosciuto, o incrociato anche solo una volta nella propria vita. Tantissime le dimostrazioni di affetto giunte anche dalle città limitrofe perché in qualche modo in molti hanno voluto salutarlo insieme a noi.