HomeAltre NotizieGli intrecci tra 'ndrangheta e Cosa nostra

Gli intrecci tra ‘ndrangheta e Cosa nostra

Pubblicato il

PALERMO – L’Araba Fenice ricorda l’immortalità. La capacità di rigenerazione costante. E la mafia, non fa altro che rinnovarsi, anche quando sembra subire qualche battuta d’arresto. Non è una novità, anche negli anni passati è emerso un certo tipo di complicità fra‘ndrangheta e Cosa nostra, pare che fino a un certo punto le due organizzazioni criminali fra le più potenti e strutturate, abbiamo camminato a braccetto, assieme soprattutto per gestire gli affari del traffico di droga.

PIANA – Un motivo in più per essere uniti, quello di avere aperti maggiori orizzonti, di essere ancora più forti e agire nel silenzio. Queste realtà trova conferma in questi giorni con l’arresto di 36 esponenti della mafia palermitana nell’operazione denominata appunto “Araba fenice”. La Dda di Palermo ha messo a nudo queste complicità, grazie alle indagini condotte in questi anni e dei filmati in cui si evidenziavano incontri fra componenti della famiglia Brancaccio e della famiglia Piromalli di Gioia Tauro.

Un paio di incontri quelli avvenuti con il boss Gioacchino Piromalli e Cesare Lupo. Le indagini in questione risalgono a tre anni addietro ma Cosa nostra e ‘ndrangheta si sono incontrate spesso negli anni, basti pensare che le due organizzazioni non si sono mai contrapposte. Identici sono i motivi per cui son associati, diverse le forme, la struttura. Ma entrambe hanno gli stessi fini. L’indagine ha inoltre messo in luce i problemi interni di Cosa nostra, dopo l’epoca dei padrini tutti arrestati dopo anni di latitanza, la mafia siciliana è rimasta senza una guida, senza un “capo dei capi” che coordina l’intera organizzazione.

Motivo per cui durante le indagini sono emersi diversi momenti di tensione all’interno dell’organizzazione che hanno fatto temere altre stragi e guerre di mafia fra i clan. Con questi arresti Cosa nostra diventa ancora più debole. Gli uomini della Dda palermitana faranno anche luce su delle presunte commissioni per altri “affari” fra le due consorterie criminali.

Angela Corica

Ultimi Articoli

Volley, l’OmiFer attende la Capitale nella bolgia del PalaSurace

Domani la squadra di mister Radici sfiderà in casa la SMI Roma

Al Teatro Gentile di Cittanova in scena Tosca d’Aquino e Giampiero Ingrassia

Il 9 febbraio appuntamento con "Amori e sapori nelle cucine del Gattopardo"

Reggio, domani la presentazione di “Guida all’Aspromonte misterioso”

Edito da Rubettino, è stato scritto da Giuseppe Battaglia e Alfonso Picone Chiodo

Laureana, ancora chiuso il tratto di strada pedemontana

Da ormai più di un biennio la strada, realizzata di recente, che permetterebbe un alleggerimento del traffico sulla SGC, non è praticabile e non se ne conosce il motivo

‘Ndrangheta: Estorsioni, sequestri e riciclaggio. Arrestate 56 persone in tutta Italia

L'operazione di polizia a Vibo Valentia, Catanzaro, Reggio Calabria, Palermo, Avellino, Benevento, Parma, Milano, Cuneo, L’Aquila, Spoleto e Civitavecchia

Arresti ‘ndrangheta: i nomi dei soggetti coinvolti

Tra gli arrestati anche persone di Palmi, Taurianova, Barritteri di Seminara, Gioia Tauro e Polistena