HomeAltre NotizieGioia Tauro, continua il botta e risposta tra Dato e Zagarella

Gioia Tauro, continua il botta e risposta tra Dato e Zagarella

Pubblicato il

Riceviamo e pubblichiamo:

Giuseppe Dato

L’intervento del Consigliere Zagarella necessita, ancora una volta, una presa di posizione politicamente seria, ferma e rigorosa.

Anzitutto mi duole constatare che al nostro Patrono, tanto provvido nei miei confronti, non è riuscito l’ennesimo miracolo: dare al Consigliere Zagarella il dono della pacatezza, dell’obiettività e, soprattutto, della stabilità politica.

Rimango basito, in particolare, leggendo che costui mi attacca quale persona incoerente e priva di buon senso.

Per rimanere in tema, oserei dire: “Da che pulpito viene la predica?”

Ho accolto, peraltro, con piacere l’invito rivoltomi dallo stesso Zagarella, che mi chiedeva di verificare la sua attività amministrativa dall’88 ad oggi.

Ebbene il Consigliere, lungi dall’essere “il nuovo che avanza”, si è caratterizzato per una particolare attitudine ai ribaltoni, risultando protagonista – in tutti i sensi – della giunta Strangi (centro), della giunta Alessio (sinistra) e, da ultimo, della giunta Dal Torrione (centro-destra).

Sorge ora il dubbio che il Consigliere Zagarella si sia appassionato nel tempo a collezionare Sindaci. E in effetti nulla fa per nascondere il proprio proposito di aggiungere all’inventario anche l’avv. Renato Bellofiore.

Al Sindaco mi rivolgo, a questo punto, per ribadire quanto politicamente dannoso potrebbe essere per la nostra coalizione l’ingresso in giunta di Zagarella: chi tradisce una volta sarà infedele per sempre.

E nessuna affidabilità può dare alla gestione amministrativa di Gioia Tauro l’ignavo che, con prolungato atteggiamento altalenante, non si da pace saltando ora di qua, ora di là.

Nell’eventualità in cui il Sindaco ritenesse opportuno ricorrere ad un “rimpasto”, dovrebbe piuttosto consultare i Consiglieri che, insieme a lui, hanno ricevuto dai Gioiesi il mandato a governare la Città.

Appare finanche pleonastico evidenziare che, se così non fosse e si decidesse di cedere al ricatto di Zagarella, l’equilibrio dell’intera coalizione di Governo sarebbe messo a dura prova.

Giuseppe Dato
Consigliere Comunale Gioia Tauro UDC

Ultimi Articoli

Il PCI di Polistena punta sulla giovane Scali

Mariacatena Scali è la nuova segretaria della sezione “Gramsci” del Partito Comunista Italiano di...

Incendio Poly2Oil, Ranuccio: «L’interrogazione di Furgiuele è frutto di strumentalizzazione politica»

Il sindaco di Palmi difende le scelte fatte nella fase dell'emergenza post incendio, coerenti con il Piano di protezione civile della città

Mare in Calabria, Goletta Verde: «Inquinato il 60% dei punti campionati»

I dati presentati questa mattina al Costa Viola Yacht Club di Palmi. La referente regionale di Legambiente: «Più della metà delle aree attenzionate è risultata compromessa»

Naufragio di Cutro, il gip emette sei avvisi di conclusione indagini

Risultano indagati quattro finanzieri e due militari della guardia costiera

Incendio Poly2Oil, Ranuccio: «L’interrogazione di Furgiuele è frutto di strumentalizzazione politica»

Il sindaco di Palmi difende le scelte fatte nella fase dell'emergenza post incendio, coerenti con il Piano di protezione civile della città

Mare in Calabria, Goletta Verde: «Inquinato il 60% dei punti campionati»

I dati presentati questa mattina al Costa Viola Yacht Club di Palmi. La referente regionale di Legambiente: «Più della metà delle aree attenzionate è risultata compromessa»

Naufragio di Cutro, il gip emette sei avvisi di conclusione indagini

Risultano indagati quattro finanzieri e due militari della guardia costiera