HomeCronacaDelitto Pioli, il Tdl di Reggio Calabria scarcera Francesco Napoli

Delitto Pioli, il Tdl di Reggio Calabria scarcera Francesco Napoli

Pubblicato il

REGGIO CALABRIA – Il Tribunale della Libertà di Reggio Calabria ha scarcerato oggi Francesco Napoli, il giovane di Melicucco, accusato di essere uno degli assassini di Fabrizio Pioli, il trentottenne di Gioia Tauro, scomparso e ucciso il 23 febbraio dello scorso anno.

La decisione del Tdl giunge dopo che la prima sezione della Cassazione aveva annullato con rinvio l’ordinanza di custodia cautelare del Gip del Tribunale di palmi che autorizzava l’arresto di Napoli.

L’uomo è accusato dell’omicidio e della soppressione del cadavere della vittima in concorso con suo zio Antonio Napoli, il cugino Domenico Napoli e sua zia Rosina Napoli.

Tutti sono stati rinviato a giudizio davanti alla corte d’assise di Palmi. Secondo l’accusa i quattro avrebbero deciso di uccidere Pioli per una relazione extraconiugale che l’uomo intratteneva con la figlia di Antonio Napoli, Simona.

Ultimi Articoli

Incontro tra sottosegretario all’agricoltura e delegazione di agricoltori calabresi, Nesci: «Il Governo è vicino agli agricoltori»

Una delegazione di agricoltori calabresi, accompagnata dell'eurodeputato Denis Nesci, ha incontrato il sottosegretario al...

Il comune di Taurianova fuori dal dissesto: la commissione straordinaria di liquidazione conclude il lavoro

Biasi: «Ripartiamo per proteggere i conti e innalzare la riscossione dei Tributi»

Palmese nel baratro, colpo della Paolana al “Lopresti”

L’”Ultracentenaria” è stata sconfitta per 2-1

Maxi sequestro di armi e droga nella Locride

L’arsenale e la droga erano in parte nascosti all’interno di un’intercapedine creata ad hoc nel sottotetto di un’abitazione

Maxi sequestro di armi e droga nella Locride

L’arsenale e la droga erano in parte nascosti all’interno di un’intercapedine creata ad hoc nel sottotetto di un’abitazione

Intimidazione a Monsignor Nostro, la solidarietà del Gruppo Goel

«Certi dell'intervento fattivo delle forze dell'ordine»

La Polizia locale di Palmi in campo per il contrasto al gioco d’azzardo: sanzioni per 30mila euro

Dai controlli sono emerse diverse violazioni da parte dei gestori delle sale e dei distributori dei giochi