Centro per l’Impiego, Ranuccio: «Da parte nostra nessuna inadempienza»

Il sindaco di Palmi replica alle accuse della Regione in merito alla vicenda della chiusura temporanea della struttura

Il comune di Palmi
  • Giuseppe Ranuccio

«Questa Amministrazione si è mossa sin dal primo momento, rispondendo alle richieste della Regione Calabria che chiedeva spiegazioni in merito alla situazione del Centro per l’Impiego di Palmi».

Sono le parole del sindaco Giuseppe Ranuccio, raggiunto al telefono nel pomeriggio per chiedergli spiegazioni in merito alla presunta mancata risposta ai solleciti degli uffici regionali, i quali chiedevano che i locali sede del Centro per l’Impiego fossero adeguati.

Inquieto
Inquieto Inquieto Ape maia Inquieto

Ranuccio ha precisato che l’ente ha sempre risposto alle richieste del Dipartimento della Regione Calabria, e mai ha fatti cadere nel vuoto alcuna richiesta.

«I competenti uffici regionali, con una nota inviata sul tema, avevano sottoposto al Comune di Palmi le proprie perplessità riguardo l’inadeguatezza dei locali che ospitano il Centro per l’Impiego – spiega il primo cittadino – Si trattava tuttavia di criticità legate ad avvenimenti molto datati, ai quali si era già posto rimedio e che non costituivano più fonte di pericolo. Per tali ragioni, con una nota risalente al 24 Luglio scorso, avevamo dato riscontro alla nota inviataci dagli uffici tecnici regionali, alla quale era stata inoltre allegata un’ampia relazione tecnica attestante la sicurezza dei locali».

La relazione tecnica, redatta dall’ingegnere Antonino Scarfone, attestava l’infondatezza delle supposizioni di inagibilità dei locali; in una nota successiva, veniva poi chiarito un passaggio fondamentale relativo all’utilizzo dell’ascensore, che la Regione dichiarava essere fuori uso.

In realtà, stando a quanto si legge nella relazione tecnica, l’ascensore è funzionante e si attiva mediante utilizzo di una chiave che può essere richiesta citofonando all’ufficio del Giudice di Pace: «Per come emerso da una riunione tenuta anche con i responsabili degli Uffici del Giudice di Pace, anch’essi situati nella stessa struttura, abbiamo replicato a quest’ultima nota comunicando che l’ascensore è perfettamente funzionante e regolarmente mantenuto».

«Palmi non può permettersi di perdere un ufficio così importante, per questo motivo siamo costantemente in contatto con gli uffici preposti e, il prossimo lunedì, saremo nuovamente presso la Cittadella Regionale per un incontro con il presidente Mario Oliverio, che si è già attivato per la revoca del provvedimento di chiusura e la conseguente riapertura della sede di Palmi del Centro per l’Impiego», conclude il sindaco.