Cannabis, arrestati coniugi a Palmi per detenzione ai fini dello spaccio

Si tratta di Antonio Papasergio e Antonella Spirlì; i due si trovano ai domiciliari

0
2690

Nascondevano in casa hashish e cannabis, suddivise in dosi e, probabilmente, pronte per essere immesse nel mercato, per questo due persone di Palmi, marito e oglie, sono state arrestate dagli agenti di Polizia.

Si tratta di Antonio Papasergio, 41 anni e di Annalisa Spirlì, 44 anni, residenti a Palmi.

La Polizia di Gioia Tauro, nell’ambito dell’attività di prevenzione dei reati di spaccio di sostanza stupefacente, ha effettuato una perquisizione nel domicilio dei coniugi Papasergio.

Nel corso delle ricerche è stata ritrovata una tavoletta di hashish del peso complessivo di 54 grammi, ed altri quattro involucri, confezionati separatamente, contenenti rispettivamente 0,59 grammi, 2 grammi, 0.73 grammi e 0,86 grammi di cannabis indica essiccata.

Le analisi di laboratorio sulla sostanza trovata, effettuate in laboratorio dalla Polizia Scientifica, hanno confermato la natura della sostanza stupefacente ragion per cui l’uomo e la donna sono stati arrestati per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Al termine delle incombenze operative, come disposto dall’Autorità Giudiziaria competente, i due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.