Calogero (Cgil): «Dal lavoro della Dda reggina è nata una nuova speranza»

0
722
Antonino Calogero

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Antonino Calogero

La  Calabria onesta deve  ringraziare la Dda di Reggio Calabria per aver  portato a termine  un importante indagine , servita a  consegnare alla giustizia i responsabili del narcotraffico che, per anni, è riuscito a transitare dal Porto di Gioia Tauro
E’ questa una delle più belle vittorie dello Stato sulla ‘ndrangheta  perché accade in un momento particolare  per lo scalo portuale di Gioia Tauro.
Siamo in un epoca di grave crisi e dalle carestie o ci si affossa o si rinasce.
Come Cgil riteniamo che per quel che rappresenta, in termini di economia, di ricadute sociali ed occupazionali, il porto calabrese debba uscire rapidamente dalle attuali difficoltà .Gioia Tauro deve vivere una nuova fase di rinascita per essere davvero il volano di sviluppo del sud; contribuendo così alla ripresa di crescita del  sistema paese.
Gli arresti di ieri ci consegnano un Porto più sicuro ,  non vanno  visti in  negativo; sono,infatti,  la prova che il porto negli ultimi anni è stato attenzionato, sono state dispiegate operazioni di controllo e vigilanza che   hanno dato buoni  frutti.
Un risultato  che deve  servire  a dare fiducia ai tantissimi operatori onesti  e, se ben valorizzato,  ad  attrarre nuovi investimenti.
E’ questo un elemento nuovo che deve far leva per la rapida chiusura della  trattativa  sugli esuberi.
La Regione Calabria, i Ministeri coinvolti , MCT e OO.SS  ricevono dalla giornata di ieri il compito di spendersi, serrando gli impegni assunti, al massimo delle forze per non ridimensionare il Terminal , per  renderlo invece  subito nuovamente operativo al 100%.
Dal lavoro della Dda reggina è nata una nuova speranza e non si deve lasciare cadere .
E’ più che mai valido il pensiero che se muore il Porto vince la ‘ndrangheta
Per la  Piana di Gioia Tauro, la Calabria ed il Paese il Porto è il futuro ; è essenziale per la legalità ed lavoro!
E’ più che mai valido il pensiero : “se muore il Porto vince la ‘ndrangheta”
Gli arresti sono una bella vittoria degli onesti, segnano una tappa importante verso la legalità.

Gioia Tauro 15.07.2011

Antonino Calogero
Segretario Generale Cgil