Assolti Salvatore e e Massimo Arena. Erano accusati di tentata estorsione

0
472
Il tribunale di Palmi
Il tribunale di Palmi

Tribunale_di_Palmi misure decentiPALMI – Assolti per non aver commesso il fatto. Con questa formula ieri pomeriggio il Tribunale di Palmi in composizione collegiale ha assolto Salvatore e Massimo Arena dall’accusa di tentata estorsione e danneggiamento.

I fatti risalgono al 2007 e ruotano intorno ai continui danneggiamenti subiti dai titolari di un panificio di Melicuccà. Le indagini, basate su alcune intercettazioni telefoniche, avevano individuato in Salvatore e Massimo Arena gli esecutori dei danneggiamenti. I due (padre e figlio) vennero fermati e successivamente rilasciati.

I legali dei due uomini (Candeloro Parrello, Renato Vigna e Davide Vigna) hanno contestato la genericità degli elementi di accusa e hanno messo in evidenza l’assenza di prove certe da cui ricavare la partecipazione degli Arena ai numerosi danneggiamenti al centro dell’indagine.