Armi: due arresti a Taurianova

0
1394

TAURIANOVA – Viaggiavano su un’autovettura in cui avevano nascosto una pistola con le munizioni e un coltello. Per questo i taurianovesi Antonio Maio (41 anni) e Pasquale Scarfò (40) ieri pomeriggio sono finiti ai domiciliari con l’accusa di porto e detenzione illegale di armi e munizioni in flagranza.

I carabinieri della stazione di Taurianova hanno fermato l’autovettura e durante la perquisizione hanno scovato una pistola Beretta calibro 7,65 con matricola abrasa, il caricatore con sette cartucce e un coltello. Le armi erano nascoste tra i sedili anteriori.

I carabinieri hanno poi effettuato una ulteriore perquisizione a casa degli arrestati e hanno trovato a casa di Scarfò sessanta cartucce calibro 7,65.

Pasquale Scarfò ha precedenti di polizia per ricettazione, truffa, furto e porto abusivo di armi mentre Antonio Maio ha precedenti per associazione a delinquere di tipo mafioso.