HomeCulturaAlla Casa della Musica di Laureana di Borrello il concerto del duo...

Alla Casa della Musica di Laureana di Borrello il concerto del duo Gabriele Pro – Matteo Rocchi 

Pubblicato il

Giovedì 9 giugno nuovo appuntamento musicale della rassegna Primavera in Musica promossa congiuntamente da AMA Calabria e dall’Associazione Paolo Ragone con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Calabria e della Città Metropolitana di Reggio Calabria e la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Laureana di Borrello. Protagonisti della serata che avrà luogo alle ore 18,30 presso la locale Casa della Musica il duo composto dal violinista Gabriele Pro e dal violista Matteo Rocchi due fra i più interessanti talenti della giovane generazione italiana d’interpreti.

Gabriele Pro, figlio d’arte, all’età di 6 anni intraprende lo studio del violino con Judith Hamza, e a 18 anni si diploma brillantemente presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila. Nel 2019 consegue il diploma accademico di II livello in violino barocco con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore sotto la guida di Enrico Onofri presso il Conservatorio di Musica “A. Scarlatti” di Palermo. Nel 2021 si è laureato in Musicologia presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Si è specializzato seguendo corsi e masterclass con maestri di fama internazionale, tra cui: Giuliano Carmignola, Riccardo Minasi, Leila Schayegh. La sua attività concertistica lo ha condotto ad esibirsi come solista o in ruoli di prime parti in numerosi festival e stagioni concertistiche d’Europa e USA: MITO settembre musica, Resonanzen Wien, Tage Alter Musik – Herne, Muziekcentrum De Bijloke – Gent, Aequinox Festival, Centro Cultural de Belém – Lisbona, Filarmonica Romana, I Pomeriggi Musicali, Festival Monteverdi, Pavia Barocca, Società dei concerti “B. Barattelli”.

Ha suonato con numerose formazioni orchestrali e da camera, tra cui: Le Concert des Nations, Accademia Bizantina, Academia Montis Regalis, Ensemble Zefiro, Venice Baroque Orchestra, Concerto Romano, Ensemble Mare Nostrum, Concerto de’ Cavalieri. Ha collaborato ed è stato diretto da musicisti di fama internazionale quali: Jordi Savall, Enrico Onofri, Ottavio Dantone, Alfredo Bernardini, Antonio Florio, Federico Guglielmo, Alessandro Quarta, Andrea De Carlo, Ann Hallenberg, Sonia Prina esibendosi in importanti sale da concerto come: Carnegie Hall, Berliner Philarmonie, Philarmonie de Paris, Wiener Konzerthaus, Elbphilarmonie Hamburg, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Dal Verme, Teatro Argentina. Ha inciso per Sony, Glossa, Passacaille, Alia Vox, Arcanca, Tactus, Dynamic. Dal 2019 è direttore artistico del Festival San Ginesio Musica Antica, e dal 2021 è direttore artistico dell’orchestra da camera Progetto Syntagma.

Diplomato con il massimo dei voti e vincitore della borsa di studio come miglior diplomato dell’anno presso il conservatorio di Roma “Santa Cecilia” sotto la guida del M° Margot Burton, Matteo Rocchi si perfeziona presso l’accademia Stauffer seguendo il M° Bruno Giuranna. Violista del quartetto Guadagnini si esibisce regolarmente per le più importanti stagioni da camera italiane, collaboraborando con importanti nomi del panorama musicale quali E. Bronzi, O.Semchuck, S. Accardo, F. Petracchi, F. Colli, G. Pieranunzi, Avi Avital. Nel campo orchestrale ha vinto audizioni da prima viola che lo hanno portato a collaborare con importanti orchestre quali quelle del teatro dell’Opera di Roma, del lirico di Cagliari, del teatro comunale di Bologna” ecc.

Vincitore di primi premi in concorsi nazionali ed internazionali in campo cameristico e solistico (finalista del concorso “Nedbal” di Praga, primo premio assoluto al concorso “Antonelli”, finalista dell’Aevea Piano Price, finalista delle audizioni di Gioventù Musicale, unico violista finalista, primo premio al concorso Crescendo premio “miglior violista della competizione “), ha registrato un cd per Amadeus con il suo quartetto con quartetti di Brahms e Dvorak. Ha collaborato con le più importanti radio italiane quali Radio 3, radio classica e radio vaticana, sia in quartetto che in duo. Suona uno strumento del liutaio Filippo Fasser. Dal 2022 è docente della classe di viola presso il conservatorio “A.Pedrollo” di Vicenza. 

In programma musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Alessandro Rolla, Bohuslav Martinu e Georg Friedrich Händel – Johan Halvorsen.

Ulteriori informazioni sul concerto al link https://www.amaeventi.org/evento/duo-pro-rocchi/

Ultimi Articoli

Ospedale di Polistena, Profiti rassicura ma non si sbilancia

L’incontro istituzionale presso la sala consiliare del comune di Polistena per la presa d’atto...

Palmi, incontro tra sindaci: Ranuccio riceve il primo cittadino di Montlieu-la-Garde

Nicolas Morassutti, dopo essere stato in città nel 2018 per un'iniziativa di beneficenza, è tornato in vacanza

Alimenti senza certificazione in lidi e ristoranti: sanzioni per 25mila euro a Reggio

Sequestrati dai carabinieri oltre 400 kg di prodotti alimentari privi di tracciabilità e riscontrate in numerose attività gravi carenze igienico-sanitarie

Cittanova, gli studenti del liceo Guerrisi protagonisti della passeggiata lungo “Le vie dei poeti”

L'evento si svolgerà il 16 e 17 agosto a partire dalle 22

Cittanova, gli studenti del liceo Guerrisi protagonisti della passeggiata lungo “Le vie dei poeti”

L'evento si svolgerà il 16 e 17 agosto a partire dalle 22

A Palmi Ricky Tognazzi e Ornella Muti per la II edizione del Festival dei Tramonti

La Villa comunale di Palmi torna a essere il suggestivo scenario del Festival dei...

Palmi, premiati i vincitori dello “Stretto Film Festival”

Vincono “Lo chiamavano Cargo” di Marco Signoretti, “Sad-the movie” di Giulherme Gehr, “U figghiu” di Saverio Tavano e “Eggshell” di Ryan William Harris