A novembre al Palacalafiore i promessi sposi

0
1006
Renzo e Lucia

REGGIO – Cresce l’attesa in tutta la provincia per l’opera musicale “I Promessi Sposi” che, con il colossale allestimento messo in piedi dal regista della Rai Michele Guardì, approderà al Palacalafiore di Reggio Calabria dal 12 al 14 novembre prossimi.

Il nuovo allestimento dell’opera di Alessandro Manzoni, che nel quadro degli eventi patrocinati anche da Expo 2015 e Ministero per i Beni e le Attività Culturali, partirà il 2 ottobre da Milano, toccherà esclusivamente Padova, Reggio Calabria, Bari, Napoli, Palermo e Roma.

Quella di Reggio sarà quindi l’unica tappa calabrese con tre spettacoli serali: alle ore 21.00 dei giorni 12, 13 e 14 novembre e due mattutini riservati agli studenti: alle ore 10.30 dei giorni 13 e 14 novembre.

Nel cast dello spettacolo, che durerà esattamente due ore e trenta minuti, spiccano alcuni dei nomi più noti dell’Opera Musicale moderna italiana: Graziano Galatone nel ruolo di “Renzo”, Noemi Smorra in quello di “Lucia”, Vittorio Matteucci nell’Innominato, Rosalia Misseri (già Esmeralda in Notre Dame de Paris) vestirà i panni della “Monaca di Monza”, l’amatissimo Giò Di Tonno sarà “Don Rodrigo”, Salvatore Salvaggio indosserà la tonaca di “Don Abbondio”, Brunella Platania sarà “Agnese”, Enrico D’Amore “Egidio”, Lorenzo Praticò sarà il “Griso”.

E ancora in scena, con due ruoli ciascuno: Christian Gravina (Fra Cristoforo – Cardinale Borromeo),Chiara Luppi (Perpetua – la madre di Cecilia) e Vincenzo Caldarola (Avvocato Azzecca Garbugli – Conte Attilio).

“Si tratta di uno spettacolo straordinario che, per le dimensioni del nuovo allestimento – ha dichiarato Ruggero Pegna in una nota diffusa alla stampa – in Calabria può essere organizzato soltanto nel palasport reggino, come accadde per Notre Dame De Paris e la Divina Commedia. Un evento eccezionale ed imperdibile, con gli attori-cantanti più bravi e amati del genere e grandi firme”.

Oltre al regista rai Michele Guardì, hanno lavorato allo spettacolo anche Pippo Flora per le musiche e gli arrangiamenti, Luciano Ricceri per le scene, Luciano Cannito per le coreografie, Alessandro Lai per i costumi, l’orafo crotonese Gerardo Sacco per i gioielli, Marco Macrini per le luci.

La direzione dell’Orchestra Sinfonica “Nova Amadeus” è del maestro Renato Serio. Un’altra stella calabrese, il musicista e cantautore Sergio Cammariere, figura come pianista, oltre ad aver fornito la Consulenza nell’editing musicale.