Seminara, convocato il consiglio comunale

Si torna in aula dopo l'azzeramento della giunta deciso dal sindaco Arfuso

Il comune di Seminara
Il comune di Seminara

Giovedì mattina i consiglieri comunali di Seminara si confronteranno nell’aula consiliare.

Il presidente del consiglio Antonio Domenico Savo ha formalizzato ieri la convocazione del consiglio comunale.

British il buon caffè della Piana Ape maia il buon caffè della Piana

Tra i punti all’ordine del giorno non è prevista la discussione politica sull’azzeramento della Giunta effettuato dal sindaco Arfuso ma è chiaro che il tema entrerà nei lavori consiliari.

Il clima

Anche i toni utilizzati dalle diverse anime della maggioranza saranno importanti per provare a capire quale sarà l’esito della crisi che ha investito la coalizione che circa 9 mesi fa ha vinto le elezioni.

La minoranza

La minoranza consiliare non ha attaccato Arfuso e la sua coalizione ma ha solo chiesto di avere maggiori informazioni su ciò che sta accadendo.

Ieri sera il consigliere di opposizione Salvatore Costantino ha pubblicato su facebook un lungo post dai toni tutt’altro che aggressivi.

L’ex sindaco non ha speculato sulla crisi di maggioranza ma ha allargato la sua riflessione al futuro della comunità seminarese.

Il post

 “L’altro ieri, – ha scritto – all’indomani dell’azzeramento della giunta, mi sono trovato in piazza a discutere con alcuni consiglieri di collocazione politica diversa.

Andando via, ho osservato la nostra piazza grande: vuota.

Vuota come sempre più spesso mi capita di osservare passandoci ogni giorno di ritorno dal lavoro.

Che senso hanno le divisioni?

Che senso hanno, allora, le nostre discussioni, le nostre divisioni; in nome di quale paese?

Salvatore Costantino

Guardo, poi, il precipizio del crollo demografico e non posso non constatare che rischiamo di essere attori tristi in un teatro vuoto.

E’ una sensazione solo mia? O il rischio di una Comunità pericolosamente vicina all’ultimo atto della sua millenaria storia, agita anche tanti altri seminaresi?

Di questa preoccupazione parlerò nel Consiglio Comunale convocato in seduta urgente per il 14 marzo.

Se il Sindaco vorrà dirci delle ragioni della crisi della sua maggioranza e/o gli altri consiglieri ci vorranno informare dei progetti del nuovo gruppo consiliare all’origine dell’azzeramento della giunta, saremo lì ad ascoltare con grande interesse.

Prima le emergenze della comunità

Ma chiederemo loro se è possibile mettere prima delle nostre divisioni le emergenze della nostra Comunità; voglio chiedermi e chiedere se possiamo spendere una parte della nostra passione e del nostro impegno al servizio esclusivo del paese e inventarci qualcosa che gli ridia ossigeno e speranza.

E’ in questo momento che dobbiamo dimostrare nei fatti di essere seminaresi e di amare non solo a parole la nostra Comunità.

Dobbiamo farlo prima di tutto noi che ci viviamo, ma insieme ai tanti figli di Seminara sparsi in ogni angolo di mondo che – ne sono sicuro – se chiamati non mancheranno di dare il loro contributo.

L’appello

Ognuno porti le sue idee, scriviamo insieme le ragioni del riscatto della nostra comunità, ognuno sappia mettere da parte le ragioni delle divisioni e tutti si sentano per un attimo servitori di una storia comune.

Forse il mio – ha concluso Costantino – sarà un appello che cadrà nel vuoto, ma io non voglio essere testimone silenzioso di un paese che spegne la luce”.