HomeCronacaS. Eufemia: Arrestate due ragazze per furto

S. Eufemia: Arrestate due ragazze per furto

Pubblicato il

La stazione dei carabinieri di Sant'EufemiaSANT’EUFEMIA D’ASPROMONTE – Ieri mattina i Carabinieri della compagnia di Sant’Eufemia d’Aspromonte, guidati dal Comandante Matteo Filippone, hanno arrestato due donne, Tina Badic di 22 anni e M. D. di 15, con l’accusa di furto aggravato.
Le due donne sono entrate in pieno giorno in un’abitazione nel centro cittadino, forzando il portone d’ingresso. Hanno rubato 2350 euro in contanti, un assegno e dei gioielli.
Il proprietario dell’abitazione ha avvistato le due ragazze mentre fuggivano ed ha allertato i Carabinieri, che le hanno in poco tempo catturate.
L’intera refurtiva è stata recuperata. La minorenne si trova presso l’istituto di pena per minorenni di Catanzaro mentre Tina Badic, processata per direttissima questa mattina presso il Tribunale di Palmi, dopo la convalida dell’arresto disposta dal giudice, è stata portata presso la casa circondariale di Reggio Calabria.

Lucio Rodinò

Ultimi Articoli

Volley, l’OmiFer attende la Capitale nella bolgia del PalaSurace

Domani la squadra di mister Radici sfiderà in casa la SMI Roma

Al Teatro Gentile di Cittanova in scena Tosca d’Aquino e Giampiero Ingrassia

Il 9 febbraio appuntamento con "Amori e sapori nelle cucine del Gattopardo"

Reggio, domani la presentazione di “Guida all’Aspromonte misterioso”

Edito da Rubettino, è stato scritto da Giuseppe Battaglia e Alfonso Picone Chiodo

Commerciante derubata nel parcheggio di un centro commerciale di Taurianova: arrestato uno dei 2 responsabili

Alla vittima erano stati sottratti 500 euro in contanti, documenti ed effetti personali

‘Ndrangheta, chiuse le indagini sulla prima “locale” romana: 67 a rischio processo

A capo del gruppo criminale ci sarebbero Antonio Carzo e Vincenzo Alvaro, appartenenti a storiche famiglie di 'ndrangheta di Cosoleto