HomeCronacaRizziconi: fermato un uomo ricercato in Romania per furto aggravato

Rizziconi: fermato un uomo ricercato in Romania per furto aggravato

Pubblicato il

RIZZICONI – Su di lui pendeva un mandato di arresto internazionale per furto aggravato emesso in Romania. Per questo a seguito di un controllo a un normale posto di blocco, effettuato dagli agenti del commissariato di Polizia di Gioia Tauro, guidati da Angelo Morabito, in contrada Cariati a Rizziconi, il rumeno Ion Chetreanu di 61 anni è stato arrestato provvisoriamente e trasferito all’interno del carcere di Palmi.

Insospettiti dall’insolito atteggiamento di Chetreanu, gli agenti hanno inserito i suoi dati anagrafici nella banca dati Sdi e hanno scoperto la nota di rintraccio relativa al mandato di arresto europeo.

L’uomo ha precedenti di Polizia ed è domiciliato a Taurianova.

Lucio Rodinò

Ultimi Articoli

Marziale: «Grave la chiusura di Pediatria a Polistena e Locri»

Lo afferma il garante all'infanzia e all'adolescenza. «Se dovesse accadere sarebbe la più grave delle lesioni ai diritti dell'infanzia»

Palmi, il dipartimento provinciale Lavoro FDI premia l’azienda Poly2Oil

Il responsabile provinciale Emiliano Pezzani ha consegnato all'azienda un'attestazione di merito per il lavoro svolto

Operazione Olimpo, Filcams: «Sul turismo la Regione apra gli occhi»

Dopo l'operazione di ieri, la FILCAMS vuole un confronto istituzionale urgente

Reggio, centinaia di studenti al flash mob artistico promosso dalla Città metropolitana per la Giornata della Memoria

Il sindaco facente funzioni Carmelo Versace ed il Delegato alla Cultura Filippo Quartuccio hanno accolto gli studenti sulla scalinata del Teatro Cilea, ricordando l'importanza di celebrare una giornata che "chiama in causa ognuno di noi, come uomini e cittadini, prima ancora che da istituzioni"

Operazione Olimpo, Filcams: «Sul turismo la Regione apra gli occhi»

Dopo l'operazione di ieri, la FILCAMS vuole un confronto istituzionale urgente

Assalto al portavalori, rapina eseguita con modalità paramilitare

L'operazione è stata ribattezzata "Terramala" ed ha portato all'arresto di 7 persone

Rapina da 700mila euro a un portavalori: arrestate 7 persone

I militari del comando provinciale hanno eseguito misure cautelari per reati in materia di armi e ordigni esplosivi, lesioni personali aggravate, danneggiamento, furto, ricettazione e rapina