Rifiuti, Savastano: «A Gioia è terminata l’emergenza»

0
346
L'assessore Domenico Savastano

GIOIA TAURO -«E’ terminata la fase di emergenza relativa alla raccolta dei rifiuti, sorta qualche settimana fa a causa del blocco dei conferimenti presso l’inceneritore». Lo ha comunicato in una nota diffusa alla stampa l’assessore comunale all’Ambiente del comune di Gioia Tauro Domenico Savastano.

«In circa dieci giorni – ha dichiarato Savastano – gli operatori comunali sono riusciti a smaltire i rifiuti solidi urbani che invadevano oramai le strade e che al culmine dell’emergenza hanno raggiunto le 260 tonnellate, oltre alle 25 tonnellate di rifiuti prodotti quotidianamente. La fase critica – ha aggiunto – è stata superata conferendo i rifiuti, dopo la raccolta, presso l’impianto di selezione di Gioia Tauro e in parte presso la discarica di Pianopoli, su autorizzazione del Commissario all’Emergenza Rifiuti, con il preziosissimo lavoro svolto dai dipendenti comunali e dagli operatori Lsu a cui va il mio ringraziamento».

Da ieri il servizio di raccolta effettuato direttamente dal Comune è entrato a regime ed è svolto utilizzando due compattatori presi a nolo e con l’impiego di dipendenti comunali che già in passato svolgevano queste mansioni.

«Questo servizio di raccolta dei rifiuti indifferenziati – si legge ancora nel comunicato – cesserà man mano che la raccolta differenziata verrà implementata in tutto il territorio, nel frattempo, – ha concluso l’assessore all’Ambiente – l’internalizzazione del servizio porterà all’Ente un importante risparmio che permetterà di programmare per il 2012 una significativa diminuzione della Tarsu».