Presentato a Rosarno “Berlino 1940, la Convocazione”

0
717

ROSARNO – Si è svolto mercoledì 15, nell’incanto di largo Bellavista, il terzo appuntamento con i “Caffè letterari dei giovani” organizzato dall’amministrazione comunale della città medmea in collaborazione con la consulta giovanile cittadina. “Berlino 1940, la Convocazione”, questo il titolo del libro, edito La Città del Sole, presentato dall’autrice, Nadia Crucitti e dall’editore Francesco Arcidiaco.

L’evento, moderato dal giornalista di “Calabria Ora” Domenico Mammola, ha visto la partecipazione, al tavolo dei relatori, di Francesco Bonelli, assessore alle politiche giovanili della giunta comunale targata Tripodi, Pasquale Papaianni e Gianluca Sapio, rispettivamente presidente e vice presidente della consulta cittadina dei giovani. «Questo ciclo di eventi – ha spiegato Francesco Bonelli – nasce come appuntamento culturale destinato a durare nel tempo. Stiamo tentando di accendere il dibattito sulla prospettiva di consacrare Rosarno come “città della cultura”, cercando di far capire alle nuove generazioni che l’animazione culturale e l’interscambio di opinioni sono fortemente connaturati al territorio della piana».

Il romanzo presentato, che  tratta la storia del regista tedesco Veit Harlan e del suo impeccabile film Jud Suss, ha in effetti suscitato l’interesse dei molti giovani presenti, che sotto la cornice di un meraviglioso tramonto, si sono dati appuntamento alla prossima presentazione.

Francesco Comandè