HomeCronacaPalmi, arrestato il presunto responsabile del maxi-scontro sulla SS18.

Palmi, arrestato il presunto responsabile del maxi-scontro sulla SS18.

Pubblicato il

Alle ore 17:15 circa di venerdì 24 marzo, il personale della Polizia Locale di Palmi, coordinato dalla  Dott.ssa Chiara Agostino, interveniva sulla S.S.18, località San Leonardo, dove si era verificato un grave sinistro stradale che vedeva  coinvolti quattro autoveicoli.

Nello specifico una Fiat Panda con a bordo la conducente M.T.  di anni 76, incastrata nell’abitacolo e apparsa in condizioni gravi, la quale veniva estratta dalle lamiere da una squadra dei vigili del fuoco e trasportata d’urgenza presso gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria dal 118 dove è ricoverata tutt’oggi in prognosi riservata, una Citroen C3 condotta  dalla sig.ra P.R., una Audi Q2, condotta dalla sig.ra F.L., anch’ella incastrata tra le lamiere,  estratta dall’abitacolo e trasportata presso il pronto soccorso di Polistena dal 118 e infine una  Ford Fiesta che si trovava sull’opposta corsia di marcia Palmi con direzione Gioia Tauro, di proprietà e condotta da S.N. di anni 46.

Mentre gli agenti accorsi sul sinistro provvedevano a  mettere in sicurezza il sito, accortisi che all’interno della Ford Fiesta vi erano 2 bombole di gas,  notavano che sia il conducente che il passeggero della predetta auto si erano allontanati entrando  nella stradina di via San Leonardo. Una pattuglia si poneva alla ricerca dei soggetti riuscendo ad intercettarli in fondo a C.da San Leonardo mentre si allontanavano. Subito, notava che il S.N. emanava un forte odore di alcool e proferiva parole sconnesse e pertanto veniva condotto presso  gli Uffici del Comando di Polizia Locale e lì sottoposto al controllo etilometrico con  apparecchiatura omologata che dava esito positivo, evidenziando un tasso alcolico nel sangue superiore di quasi un punto e mezzo al massimo livello previsto dal codice della strada. Dagli  accertamenti eseguiti dalla Polizia Locale in banca dati emergeva che S.N. era recidivo in materia  di guida in stato d’ebbrezza in quanto già denunciato nel 2020 e nel 2021 dai militari della  Compagnia Carabinieri di Palmi.

Emergeva inoltre che proprio in occasione di quelle denunce a S.N. era stata sospesa la patente di guida dalla Prefettura di Reggio Calabria e l’auto usata dallo  stesso era sottoposta a sequestro e avrebbe dovuto essere custodita presso il suo domicilio. Sulla  scorta dei rilievi fotografici e planimetrici effettuati in loco, delle informazioni acquisite dai  testimoni e delle immagini estratte dai sistemi di video sorveglianza presenti in zona la Polizia  Locale, dopo aver operato incessantemente e meticolosamente tutta la notte, poteva quindi  ricostruire la dinamica del sinistro e attribuirne la piena responsabilità a S.N., il quale procedeva  da Gioia Tauro con direzione Palmi a velocità elevata e non commisurata al centro abitato sotto  l’effetto di sostanze alcoliche impattando e travolgendo altri 3 (tre) veicoli in prossimità  dell’incrocio di San Leonardo.

Considerata la gravità delle lesioni riportate dalla signora M.T. a  seguito dell’evento alle ore 21:30 S.N. veniva dichiarato in stato di arresto, informando il  magistrato di turno che disponeva la sottoposizione agli arresti domiciliari, e l’autovettura veniva  posta sotto sequestro giudiziario e affidata alla depositeria. A carico dello stesso venivano inoltre  elevati cinque verbali per relative infrazioni al codice della strada tra i quali l’assenza di copertura  assicurativa. In data 28 marzo l’arrestato è stato condotto presso le aule del Tribunale di Palmi davanti al Giudice che ha convalidato l’arresto disponendo, in considerazione della personalità e  del pericolo di reiterazione delle condotte, l’applicazione della misura cautelare degli arresti  domiciliari.  

Ultimi Articoli

Alla Sala Consiliare del Comune di Palmi la presentazione dell’ultimo libro del prof. Attilio Scarcella

Mostra d’arte e musica per celebrare la figura femminile

Palmi, la Metrocity investe sul Monte Sant’Elia: finanziato progetto di quasi 100mila euro

Versace e Ranuccio: «Riqualificazione ambientale e valorizzazione in chiave turistica»

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Porti, tasse d’ancoraggio ridotte a sostegno dei traffici portuali

L'obiettivo è di mantenere il primato nazionale di Gioia Tauro nel settore del transhipment. 

Eseguito un mandato di arresto europeo in Grecia per un 32enne ricercato nel Reggino

L'uomo è accusato anche di tentato omicidio nei confronti di un 59enne di Melito Porto Salvo

Uccisero in carcere un educatore, adesso uno degli imputati vuole patteggiare

Si tratta di Vittorio Foschini, coinvolto nell'inchiesta di 'ndrangheta "Wall Street"