HomeSportPalmese, stavolta la rimonta è amara: il Rende sbanca il “Lopresti” 2-1

Palmese, stavolta la rimonta è amara: il Rende sbanca il “Lopresti” 2-1

Pubblicato il

di Antonino Casadonte – Chi di rimonta ferisce, di rimonta perisce. La Palmese di mister Crucitti, che pochi giorni fa ha vinto ribaltando lo svantaggio iniziale, stavolta subisce la reazione degli avversari tra le mura amiche del “Giuseppe Lopresti”, dopo essere passata in vantaggio con un gol di Esteban Gomez all’inizio del match. 

Esce vittorioso dal turno infrasettimanale il Rende, che stacca così proprio i neroverdi di quattro punti, in piena zona playoff. Una partita che era iniziata nel migliore dei modi per i padroni di casa, con il cross tagliente di Pacheco al minuto 5 che trova a centro area Gomez, bravissimo a girare la sfera all’angolino e trafiggere un incolpevole Martorelli per la rete dell’1-0. 

La reazione degli ospiti arriva quasi subito. Al quarto d’ora di gioco splendida azione personale di Mosciaro, che dopo aver saltato due avversari serve in area Zicarelli, che a tu per tu con Zampaglione pareggia i conti. Dopo alcune occasioni soprattutto di marca biancorossa, con lo stesso Zicarelli e con Costanzo, che non sfrutta il grande assist di Riconosciuto, il primo tempo si chiude sull’1-1. 

Ripresa che regala molte emozioni, con entrambe le squadre vogliose di portare a casa i tre punti. Al 64° ecco la giocata che risolve la gara: Mosciaro riceve palla a centrocampo, avanza, si allunga il pallone bruciando gli avversari e davanti al portiere è freddissimo a calciare col sinistro e siglare la rete del 2-1.

Rimonta completata e applausi per la grande incursione del 10 biancorosso, assoluto protagonista del match. La Palmese cerca di riacciuffare il Rende, inserendo Guerrisi e Pinto, ma non riesce a capitalizzare le occasioni. 

La più grande chance per il pari arriva alla fine: al 94° Pinto si vede respingere una conclusione a botta sicura, con Martorelli che effettua una parata salva risultato. Al triplice fischio dell’arbitro Romeo di Genova è festa per gli ospiti, che ora possono sognare in grande, visti i 15 punti in classifica. 

Per i neroverdi bisogna archiviare la brutta rimonta subita e ripartire già dalla prossima sfida, che vedrà l’”Ultracentenaria” opposta alla Paolana, società gemellata con la Palmese e fanalino di coda della classifica, ancora a secco di vittorie. Un’opportunità assolutamente da non mancare per il team di patron Sergi, che nonostante la sconfitta sta dimostrando di saper giocare a calcio e di poter lottare fino alla fine anche contro le squadre più attrezzate.

Ultimi Articoli

Palmi: una Casa, tanta Cultura e… poca cura

Ieri pomeriggio, durante un convegno che si è tenuto nell'Auditorium dell'edificio intitolato a Leonida Repaci, una amara scoperta: una discarica in giardino e servizi igienici inavvicinabili

Prevenire il binge drinking e il tabagismo negli adolescenti: alla “De-Zerbi-Milone” di Palmi l’incontro del Leo Club

Si è svolto ieri mattina l'incontro dal titolo “Alcol, tabacco e adolescenti: preveniamo binge drinking e tabagismo” organizzato dal Leo Club Palmi

Comunali a Gioia Tauro: Schiavone presenta il suo programma alla città

Rosario Schiavone, candidato alla carica di sindaco e già vicesindaco dal 2006 al 2008...

Tremila euro in libri per la biblioteca “Renda”

Tremila euro per l’acquisto di libri per l’infanzia e l’adolescenza sono stati donati dal...

Il palmese Giovanni Saffioti dietro ai sogni di A della Cremonese

È uno dei tre preparatori atletici della squadra, voluto a inizio stagione dal presidente Dini e dal ds Giacchetta

La OmiFer Palmi riconferma Mister Radici

Arriva la riconferma per l'allenatore che si dichiara entusiasta e carico per la nuova avventura

Palmese, salvezza ai playout col brivido: 2-1 ai supplementari contro il Gioiosa Jonica

Il 2-1 firmato Basile e Deza ha premiato i neroverdi di mister Crucitti, che ottengono la salvezza e rimangono in Eccellenza