HomeSportPalmese, sei l’Eccellenza! Sconfitto ai rigori il VR Rende nella finale playoff

Palmese, sei l’Eccellenza! Sconfitto ai rigori il VR Rende nella finale playoff

Pubblicato il

Di Antonino Casadonte – Una Palmese straordinaria, che alla fine di una stagione bellissima e complicata allo stesso tempo centra l’obiettivo e può festeggiare. Finalmente, il sogno Eccellenza è realtà. Al termine di una finale playoff intensa ed emozionante, i neroverdi hanno sconfitto ai calci di rigore il VR Rende al “Guido D’Ippolito” di Lamezia, aggiudicandosi la meritata promozione e facendo esplodere i tantissimi supporters giunti da Palmi per sostenere la squadra. 

Un team forte, costruito per disputare un campionato d’alta classifica dal presidente Francesco Sergi e guidato sapientemente da mister Crucitti, che anche oggi con le sue scelte tattiche è stato decisivo. Ad esempio, quando ha deciso di sostituire l’esperto portiere Caputo con il fuori quota Orlando, che alla prima presenza stagionale è stato protagonista assoluto nella lotteria dei rigori, terminata 4-2 in favore della Palmese, parando ben due penalty e non facendo rimpiangere l’indisponibile Russo. 

La partita di Lamezia, come tante quest’anno in cui è stata protagonista la Palmese, è stata una montagna russa di emozioni. Dopo un inizio vibrante del Rende, con occasioni per Mazzei e Belcastro, a passare in vantaggio sono stati i neroverdi. È il minuto 20 quando l’arbitro, il signor Navarino di Taurianova, assegna un rigore dubbio per fallo su Infusino. Della battuta si incarica lo stesso esterno d’attacco, che spiazza Gagliardi e fa 1-0. 

Ma il Rende non ci sta e trova la rimonta. Al minuto 32 segna l’attaccante Belcastro, che ribadisce in rete un pallone salvato sulla linea da Taverniti. Poi, al sesto minuto della ripresa, Petrone fa 2-1 battendo l‘incolpevole Caputo. 

L’allenatore neroverde Crucitti capisce che è il momento di reagire ed effettua una girandola di cambi, inserendo Militano, Sapone, Bargas e lo stesso portiere Orlando, che svoltano la partita. Infatti, dopo numerose occasioni e l’espulsione per doppio giallo del difensore biancorosso Orsino, la Palmese ottiene il pareggio con il colpo di testa di Tapia, pericolo numero uno sulle palle alte, che approfitta di un’uscita incerta del portiere avversario a segna il 2-2 a tre minuti dalla fine. 

Si va ai supplementari e ancora una volta le emozioni non mancano. Grande lancio di Sapone, tra i migliori dei suoi, che pesca Infusino in posizione regolare, finta che manda al bar Gagliardi e tocco facile facile per il 3-2 al minuto 9 del primo tempo supplementare. La partita sembra finita, ma il Rende in 10 non molla e trova l’insperato pari al minuto 119. Lancio dalle retrovie, difesa neroverde disattenta, batti e ribatti in area e tocco decisivo di Belcastro. 

L’arbitro fischia la fine del match, si va ai rigori. Palmese infallibile dal dischetto, con 4 reti su 4, mentre il Rende sbaglia due volte, con due grandi parate di Orlando, eroe di giornata. Totale 7-5 dopo i calci di rigore e Palmese in paradiso. Festa grande sugli spalti per i tifosi neroverdi, bene anche il Rende, che esce a testa alta applaudito dai suoi sostenitori e intenzionato a riprovarci l’anno prossimo. 

Adesso per l’”Ultracentenaria” il ritorno in Eccellenza dopo anni bui, con la testa al futuro e con l’obiettivo di migliorarsi sempre di più, per regalare altre gioie alla città e ai suoi splendidi tifosi. Ovviamente, servirà un aiuto da parte di tutta la comunità, come chiesto recentemente dal patron Sergi, che vorrebbe costruire una squadra degna di ben altri palcoscenici e in grado di lottare stabilmente per i vertici della classifica.

Ultimi Articoli

I giovani di Cinquefrondi in udienza dal Papa

Venerdì 19 Aprile i giovani della Parrocchia San Michele Arcangelo di Cinquefrondi incontreranno Papa...

Due studenti del “Piria” di Rosarno fra le eccellenze calabresi a Bruxelles

Si è conclusa con grande successo la prima edizione dell'iniziativa promossa dalla Regione Calabria

Ok in Consiglio Metropolitano a variazioni di bilancio per il Villaggio della Solidarietà di San Ferdinando

Disco verde anche per il finanziamento per un progetto con l'AgID e il sostegno al Torneo di calcio a 5 delle Regioni

Operazione “Game over”: smantellata una rete di spacciatori nella Piana

L’operazione è dei carabinieri della compagnia di Taurianova

Palmese nei guai: lo Scalea sbanca 1-0 il “Lopresti”

I neroverdi oramai costretti a giocarsi fino alla fine la permanenza in Eccellenza

Palmese, pari esterno a Praia a Mare. Attesa per la sfida salvezza contro lo Scalea

Di Antonino Casadonte - Un ritorno dalla sosta di Pasqua “dolceamaro” per la Palmese...

Trionfo Omifer Palmi: guarda la gallery del match – FOTO e VIDEO

Gli scatti del trionfo della squadra di Palmi