HomeSportPalmese nei guai: lo Scalea sbanca 1-0 il “Lopresti”

Palmese nei guai: lo Scalea sbanca 1-0 il “Lopresti”

Pubblicato il

Di Antonino Casadonte – Un solo gol per interrompere la corsa alla salvezza della Palmese di mister Crucitti, ma quella di Osso è una rete che pesa come un macigno. Lo Scalea, diretta concorrente della Palmese in zona playout, si impone di misura al “Lopresti” di Palmi e inguaia i neroverdi, quasi certamente costretti a giocarsi fino alla fine la permanenza in Eccellenza.

Troppe chance mancate e troppi errori di inesperienza per la formazione pianigiana, attualmente impantanata al 13° posto, a meno tre dalla Paolana che in questo momento sarebbe salva. E a 180 minuti dalla fine campionato, le speranze di evitare i playout sono davvero poche.

E dire che la prestazione del team di patron Sergi, come capitato spesso quest’anno, non era stata del tutto insufficiente nel primo tempo, nonostante il gran caldo. Le occasioni nei primi 45 minuti sono infatti tutte di marca neroverde.

Tra i più attivi Militano e Ouattara, che trovano la risposta del portiere ospite Calandra, ma soprattutto Basile, che con un gran mancino dal limite dell’area sfiora il bersaglio grosso.

Nella ripresa, però, la Palmese non scende in campo con lo stesso spirito e la stessa voglia. E lo Scalea ne approfitta subito: al secondo minuto Osso fa partire una conclusione splendida col sinistro e fulmina Zampaglione. 

Al vantaggio nerostellato fanno seguito una serie di errori tragicomici della Palmese: su tutti il liscio da pochi passi di Basile, che spreca un ottimo assist e si divora il pari, e il buco di Zampaglione, che esce a vuoto su una punizione dalla propria meà campo del portiere cosentino Calandra, ma viene graziato dalla traversa.

L’ultima emozione del match è sul tiro di Tapia, respinto miracolosamente a pochi passi dalla linea di porta. Fischio finale dell’arbitro, tra la delusione del pubblico di casa, che rumoreggia pesantemente e vede i fantasmi dei playout.

Palmese adesso non più padrona del proprio destino, visto che nelle ultime due giornate ci saranno interessanti scontri diretti e molto dipenderà dai risultati sugli altri campi. 

Ma è necessario vincere le gare rimanenti, contro Isola CR e Gioiosa Jonica, entrambe in cerca di punti salvezza, per tentare di dare una svolta decisiva a questo finale del campionato di Eccellenza.

Ultimi Articoli

Palmi, la storia di Santa Rita da Cascia diventa una rappresentazione teatrale

Domani 28 maggio e mercoledì nell'Auditorium della parrocchia Santa Famiglia andrà in scena l'opera sulla storia della santa dei casi impossibili

Giovedì torna a Reggio il ministro Salvini per un focus sul ponte sullo Stretto

Gelardi (Lega): «L'opera può rappresentare il primo e più importante passo verso il progetto di abbattimento del divario tra nord e sud del Paese»

Gli alunni della scuola “Casella” di Rizziconi fanno il pieno di successi in tre manifestazioni musicali

10 studenti, frequentanti i corsi di flauto traverso e chitarra, si aggiudicano un terzo premio, un primo premio e un assoluto in tre concorsi nazionali

Inaugurato un Punto prelievi dell’ASP di Reggio Calabria. La soddisfazione del consigliere Giannetta

«Tassello dopo tassello, stiamo ricostruendo la sanità»

La OmiFer Palmi riconferma Mister Radici

Arriva la riconferma per l'allenatore che si dichiara entusiasta e carico per la nuova avventura

Palmese, salvezza ai playout col brivido: 2-1 ai supplementari contro il Gioiosa Jonica

Il 2-1 firmato Basile e Deza ha premiato i neroverdi di mister Crucitti, che ottengono la salvezza e rimangono in Eccellenza

Palmi, la pallavolo “Franco Tigano” rileva i diritti di A2

Il titolo è stato rilevato dal Lupi Santa Croce