HomeSportPalmese col brivido: contro lo Scalea il pari arriva allo scadere

Palmese col brivido: contro lo Scalea il pari arriva allo scadere

Pubblicato il

di Antonino Casadonte – Quando scende in campo la Palmese di mister Crucitti fino al 90° è tutto in bilico e si rimane sempre col fiato sospeso. E anche nella trasferta di Scalea, decisiva per non finire in zona playout, i neroverdi hanno raggiunto solamente nel finale i nerostellati di mister Gregorace, che erano passati in vantaggio nel primo tempo. 

Un pari vitale per la Palmese, che ancora una volta rischia ma si salva in extremis. La prima frazione di gara ha regalato parecchie emozioni, già dai primi secondi con i padroni di casa vicini al gol. 

Lancio dalle retrovie, buco nella retroguardia pianigiana e palla che arriva a Mollo, il cui pallonetto supera Zampaglione ma termina alto di poco. Dopo alcune buone incursioni da una parte e dall’altra, è la Palmese a sfiorare clamorosamente il vantaggio. 

Bella azione da sinistra di Deza, conclusione da fuori area parata da Garnero, sulla respinta arriva Pasini che da posizione defilata, tuttavia, incredibilmente non centra il bersaglio. 

E la legge non scritta del calcio, ancora una volta, non si smentisce: gol sbagliato-gol subito, con lo Scalea che si porta avanti al minuto 35. 

Punizione tagliente da destra, batti e ribatti in area, il pallone arriva a capitan Chemi che buca l’estremo difensore ospite e sigla l’1-0.

Padroni di casa in vantaggio, ma non è l’ultima emozione del primo tempo. Sul finire dei primi 45 minuti, Tapia della Palmese svetta di testa anticipando tutti e scavalcando Garnero, ma il tuffo insperato di Chemi tiene a galla i suoi.

Nella ripresa sono decisamente meno brillanti le due squadre, con i nerostellati che si difendono e i neroverdi che provano a sfondare.  Dopo il palo esterno colpito di testa da Novo, al tramonto del match la Palmese agguanta il meritato pareggio. Punizione da metà campo di Gandini, sul secondo palo appostato Gomez che approfitta dell’incertezza di Garnero e la ributta in mezzo. 

Grande confusione sulla linea di porta, con i difensori dello Scalea che tentano di rinviare e Pititto della Palmese che prova a spingerla dentro. 

Non si capisce di chi è l’ultimo tocco, quello decisivo, fatto sta che la sfera attraversa comunque la linea di porta, per il gol dell’1-1. Dopo un corposo recupero, l’arbitro Condito di Catanzaro decreta la fine delle ostilità. 

Grande amarezza per lo Scalea, che non riesce a mantenere il vantaggio e rimane inchiodato in zona playout. Palmese, invece, che si salva al fotofinish, ma resta a un solo punto di vantaggio dai nerostellati.

La prossima partita vedrà l’”Ultracentenaria” impegnata contro l’Isola Capo Rizzuto, anch’essa nella zona calda della classifica. Un’altra sfida fondamentale per la Palmese: l’imperativo è vincere, per evitare sorprese non gradite in vista del Natale.

Ultimi Articoli

Ue, Denis Nesci: «La scelta su Von Der Leyen coerente con il risultato del 9 giugno»

L'europarlamentare di Fdi: «Il nostro paese è un interlocutore imprescindibile e necessario in ambito europeo»

Applausi per “Vurrìa” al teatro Manfroce di Palmi

L'opera è stata scritta dall'attore cosentino Matteo Lombardo

Dalla Calabria alla Francia per una grande “festa italiana”

Una grande “festa italiana” ha ospitato gli stand di vere e proprie eccellenze del settore enogastronomico italiano, con la Calabria tra i protagonisti

Taurianova, Biasi: «Tolleranza zero contro i furti d’acqua»

Il sindaco avvisa i cittadini che sono iniziati controlli a tappeto in tutto il territorio per risalire a eventuali allacci irregolari

Da Villa A Messina sul “filo”. Iniziata la traversata di Jaan

Una fettuccia di 2 cm stesa sullo stretto per una traversata leggendaria

Volley, la Jolly Cinquefrondi si affida a mister Albanese

La Pallavolo Jolly Cinquefrondi ha sciolto le riserve individuando in mister Salvatore Albanese l’allenatore...

Pallacanestro Palmi vince il Torneo Primavera Under 15M Fip

Un finale di stagione ricco di soddisfazioni per la Pallacanestro Palmi ASD, che dopo tanti anni torna alla vittoria in un torneo giovanile Fip.