HomeSportOmiFer Palmi, menù d'eccezione con sfida mozzafiato per il big match contro...

OmiFer Palmi, menù d’eccezione con sfida mozzafiato per il big match contro Aversa

Pubblicato il

Ci sono tutti gli ingredienti giusti per assistere ad un match di altissimo livello tra l’OmiFer Palmi e la Wow Green House Aversa, due squadre, separate da soli tre punti in classifica, che faranno di tutto per conquistare l’intera posta in palio nella sfida che li vedrà di fronte oggi pomeriggio, valida per la decima giornata di andata della regular season di Lega volley Serie A3 Girone Blu.

Duro lavoro come antipasto; umiltà e determinazione i primi piatti; coraggio, fiducia e concentrazione come secondi, in modo da arrivare ad un “dolce finale”. Al PalaCalafiore di Reggio Calabria i ragazzi di mister Radici, galvanizzati dalla strepitosa prestazione di Viterbo che li ha visti battere per tre set a zero la “corazzata” Tuscania rilanciando così le ambizioni della società, affronteranno a viso aperto un’Aversa in ottima forma fisica, reduce dall’altrettanto netta vittoria in tre frazioni di gioco contro l’Aurispa Libellula Lecce, tra le mura amiche. Quella appena trascorsa è stata una settimana di duro lavoro per le casacche blu, desiderose di farsi trovare pronte davanti al proprio pubblico, con la consapevolezza che le vittorie da sole non garantiscono altre vittorie ma creano le condizioni per continuare a far bene.

In estrema sintesi, è la linea e il punto di ripartenza di Radici che, ieri, ha riassunto così l’approccio alla partita: «In questa settimana – ha evidenziato – ci siamo allenati con l’idea di dare continuità a un lavoro di squadra che ci possa proiettare non solo alla partita con l’Aversa ma anche alle due settimane successive che, con i tre impegni consecutivi, visto il turno infrasettimanale, diventano settimane in cui naturalmente sarà più complicato lavorare con qualità e concentrarsi sui dei dettagli, per accompagnare i ragazzi direttamente alla prestazione. Quindi, una settimana con un doppio obiettivo: quello di stabilizzare, migliorare, crescere come individualità al servizio della squadra e, certamente, più di un occhio, però, alla sfida con Aversa che si preannuncia davvero una partita di altissimo livello.

Abbiamo di fronte un avversario che giustamente non nasconde le proprie ambizioni di alta classifica se non addirittura di centrare l’obiettivo più importante, una squadra che ha una grande fisicità. I tre giocatori esterni sono giocatori di altissimo livello, se non di categoria superiore, ben contorniati da un palleggiatore esperto e bravo come Pistolesi e dal resto del gruppo – Palmi conosce bene il libero che sicuramente è un altro elemento di qualità – ma non manca la qualità nei due centrali, soprattutto Marra che anche in questo caso è un ragazzo, un atleta noto al pubblico di Palmi.

Quindi, – ha aggiunto – ci sono tanti ingredienti per poter sperare, pensare una partita nella quale sicuramente il pubblico avrà occasione di vedere grandi giocate; da parte nostra c’è l’ambizione di cercare di portare a casa un risultato che, naturalmente, oltre a darci classifica, ci darebbe anche ulteriore entusiasmo e, visto il periodo intenso, non sarebbe affatto male però, come si dice: i conti si fanno con l’avversario; noi, per tutto quello che riguarda la preparazione alla gara siamo soddisfatti però è naturale che la prestazione racchiude in sé il valore di tutto l’operato e, dunque, siamo estremamente concentrati con l’obiettivo di cercare di dare veramente il massimo dalla prima all’ultima palla, perché – ha concluso Radici – ci sarà senz’altro da dare il massimo se vogliamo cercare di portare qualcosa di solido a casa».

Carico anche l’attaccante Pawel Strabawa che domenica ha conquistato a suon di punti, ben 23, il riconoscimento di miglior giocatore del match, quello contro Tuscania: «Sicuramente -ha commentato – è stata una grande partita, a parte un momento, alla fine in primo set, praticamente abbiamo controllato tutta la gara. Abbiamo giocato con tanto coraggio, con la voglia di vincere ma tutto questo è stato possibile grazie all’ottimo lavoro che stiamo facendo durante gli allenamenti. Personalmente, – ha continuato – sono molto fiero di noi e spero che sia solo inizio. Per quanto riguarda la gara contro l’Aversa, abbiamo fatto lo stesso lavoro svolto prima della sfida contro Tuscania. Gli allenamenti eseguiti ad un ottimo livello, grande fiducia delle nostre abilità e tanta concentrazione come domenica scorsa. Spero che il nostro grande lavoro – ha concluso il polacco – ci dia ancora motivo di felicità a fine partita».

Quattro i precedenti tra le due squadre: 3 successi per la Wow Green House Aversa e 1 successo per l’OmiFer Palmi. Ex della partita: Nicola Fortunato e Alberto Marra entrambi a Palmi nel 2021/2022.

Ultimi Articoli

Controlli anti “furbetti” del contatore: 9 denunce nella Piana di Gioia Tauro

Oltre ai privati, denunciato anche un imprenditore agricolo di San Giorgio Morgeto

Carcere di Palmi, al via un percorso di sostegno alla genitorialità per i detenuti

L'iniziativa è organizzata dalla Camera Minorile "Malala" di Palmi

Ossama Benkhalqui: da Gioia Tauro a X Factor, il viaggio di un giovane talento

Ex giocatore della squadra di calcio della città, oggi sogna di diventare un cantante di successo. Intervista al 19enne marocchino che si ispira aò rapper napoletano Geolier

Rosarno, oggi l’inaugurazione di “Villa Santelli” sorta su un bene confiscato

L'immobile è appartenuto alla famiglia Cacciola; UniReggio l'ha trasformato in un polo di servizi per la comunità

Palmese, salvezza ai playout col brivido: 2-1 ai supplementari contro il Gioiosa Jonica

Il 2-1 firmato Basile e Deza ha premiato i neroverdi di mister Crucitti, che ottengono la salvezza e rimangono in Eccellenza

Palmi, la pallavolo “Franco Tigano” rileva i diritti di A2

Il titolo è stato rilevato dal Lupi Santa Croce

Sport, successo per la Baby Champions. I complimenti di Conia e Luciano

Lo sport ha un ruolo essenziale nella crescita delle giovani generazioni e ha il...