HomeCronacaOmicidio Agresta: il 16 gennaio al via il processo contro Giovanni Ruggiero

Omicidio Agresta: il 16 gennaio al via il processo contro Giovanni Ruggiero

Pubblicato il

Francesca Agresta

PALMI – Inizierà il 16 gennaio prossimo il processo a carico di Giovanni Ruggiero, l’83 enne gioiese che lo scorso 2 luglio ha ucciso a colpi d’arma da taglio la figlia naturale Francesca Agresta, gettando il corpo nella pineta di Sant’Elia, a Palmi.

L’uomo è poi rientrato a Gioia Tauro ed ha confessato l’omicidio ai Carabinieri.

Di ieri la notizia che il medico legale, Mario Materazzo, ha depositato i risultati dell’autopsia sul corpo della giovane vittima, e da essi si evincerebbe che l’uomo non ha abusato della figlia prima di ucciderla.

Non ci sarà udienza preliminare ma il giudizio immediato.

Nelle 20 pagine del documento stilato dall’anatomopatologo, emerge che la ragazza è stata uccisa intorno alle 8e30 nella pineta di Palmi, come anche affermato dal padre omicida ai Carabinieri di Gioia Tauro.

Giovanni Ruggiero

Tre i colpi di arma da taglio riportati: uno alla nuca, uno al collo ed un altro al braccio. Tutti e tre compatibili con l’arma ritrovata sotto il corpo della ragazza, la mattina stessa dell’omicidio.

Gli esiti dell’autopsia, insomma, combaciano con il racconto del padre reo confesso: la ferita sul braccio della giovane Francesca, sarebbe il segno che tra i due c’è stata una lite prima del drammatico omicidio, lite di cui Ruggiero ha da subito riferito nel corso dell’interrogatorio dei Carabinieri.

La discussione è poi degenerata, fino alla terribile uccisione della ragazza.

V.M.

Ultimi Articoli

Gioia Tauro, denunciati 5 minori per bullismo

La giovane vittima ha raccontato ai poliziotti i gravi episodi di violenza fisica e verbale subiti quotidianamente

Taurianova: aperto il cantiere per la scuola dell’Infanzia con fondi Pnrr. Biasi: «Cultura, istruzione e innovazione pilastri fondamentali»

L’assessore Crea: «Nuovi servizi per le giovani coppie che scelgono la nostra città»

Palmi, frana un tratto di strada longo la Provinciale Macello. Ranuccio: «Deviato abusivamente il deflusso delle acque piovane»

Nuovo cedimento nella notte scorsa dopo lo smottamento avvenuto tra domenica e lunedì. In corso accertamenti col drone

Operazione “Perseverant”, il Garante della Salute ringrazia il padre che ha denunciato

Esprimo particolare apprezzamento per l’operazione “Perseverant” coordinata dal Procuratore Emanuele Crescenti e dal Sostituto...

Gioia Tauro, denunciati 5 minori per bullismo

La giovane vittima ha raccontato ai poliziotti i gravi episodi di violenza fisica e verbale subiti quotidianamente

Operazione “Perseverant”, il Garante della Salute ringrazia il padre che ha denunciato

Esprimo particolare apprezzamento per l’operazione “Perseverant” coordinata dal Procuratore Emanuele Crescenti e dal Sostituto...

“Perseverant”, il sindaco di Taurianova si congratula con le forze dell’ordine

«L’operazione Perseverant conferma la capacità investigativa di prim’ordine della Compagnia dei Carabinieri di Taurianova...