Nuovo ospedale della Piana, Scopelliti: adesso è tutto in mano alla Sua

0
495

PALMI – In migliaia, il mese scorso, hanno chiesto al governatore Scopelliti chiarimenti sull’andamento dei lavori per la costruzione dell’ospedale nuovo della Piana, e lui, Scopelliti, ha risposto.

Ieri mattina il governatore ha fatto recapitare la lettera di tre pagine al comune di Palmi, in risposta all’atto di interpello dei 2mila cittadini pianigiani. Tre pagine in cui Scopelliti ricapitola la vicenda che ha portato alla scelta di Palmi quale luogo in cui far sorgere il nuovo ospedale, e conferma quanto anticipato nelle scorse settimane all’assessore Giuseppe Saletta ed al consigliere Antonio Papalia, nel corso di un vertice sulla sanità a Roma.

«Premetto che il nuovo ospedale della Piana di Gioia Tauro sarà dotato di 314 posti letto di degenza, oltre a 38 posti letto tecnici – scrive Scopelliti – Si prevede possa far fronte a 18mila ricoveri all’anno, incrementabili fino a 21mila e 700. La realizzazione di questa nuova e importante struttura di riferimento – prosegue – permetterà di porre in essere una politica sanitaria di maggiore valore e consistenza, perseguendo un nuovo modello di assistenza, basato sulla qualità, sull’umanizzazione e sulla centralità dei servizi».

Dalle parole del governatore si evince quindi tutto l’impegno a voler concretizzare gli impegni assunti verso i cittadini in materia di sanità, dotando la Piana di una struttura nuova e di qualità.

Nella lettera Scopelliti ricapitola l’iter fin qui svolto dalla Regione e dal Governo, ribadendo le due date già anticipate nelle scorse settimane, relative all’aggiudicazione definitiva della gara – entro ottobre o novembre 2013 – e l’inizio materiale dei lavori – entro marzo 20014.

Ed aggiunge anche che «con decreto del presidente della giunta regionale del 7 gennaio 2013 è stata stabilita la competenza del dipartimento infrastrutture e lavori pubblici della regione Calabria nello svolgimento delle attività inerenti al programma di costruzione dei quattro nuovi ospedali calabresi. Con medesimo decreto è stata demandata alla Sua, fino all’aggiudicazione della gara, la prosecuzione delle attività operative connesse alla procedura di gara, di concessione, di realizzazione e gestione dei servizi non sanitari del nuovo ospedale della Piana di Gioia Tauro, anche ai fini dell’inoltro delle lettere d’invito e della documentazione di gara ai concorrenti prequalificati».

Le lettere sono già state inoltrate, per cui si attende solo il trascorrere dei tempi tecnici previsti dalla legge per dare avvio ai lavori, che comunque, stando alla lettera del governatore Scopelliti, partiranno entro marzo 2014.