Minacce e lesioni personali, scarcerato Vincenzo Condurso

L'uomo, originario di Seminara, si trovava nel carcere di Paola

0
1798
È stato scarcerato Vincenzo Condurso, 43 anni, residente a Seminara, esercente un’avviata attività di panificazione sia a Seminara che a Palmi, che era detenuto presso la Casa circondariale di Paola.
 
Il Magistrato di Sorveglianza di Cosenza, in accoglimento dell’istanza del difensore, avvocato Giuseppe Alvaro, ha concesso al Condurso il beneficio della detenzione domiciliare presso la propria abitazione.
 
Vincenzo Condurso era ristretto in carcere in forza di un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dalla Procura di Palmi per i reati di detenzione illegale di armi, minacce e lesioni personali, per i quali aveva riportato una condanna definitiva alla pena complessiva di tre anni e un mese di reclusione.

Il Magistrato di Sorveglianza, tenuto conto del comportamento corretto e della positiva ed apprezzabile evoluzione della personalità del condannato, ha accolto l’istanza del difensore e ha concesso al detenuto la misura alternativa della detenzione domiciliare.