L’avvocato Veneto: «Chi ha letto gli atti sa che io non sono coinvolto»

La risposta del penalista palmese alla richiesta di condanna a 8 anni a suo carico nell'ambito del processo su un presunto caso di corruzione in atti giudiziari

0
47

Riceviamo e pubblichiamo

«Non intendo commentare la richiesta di condanna a mio carico, ma solo osservare che questa vicenda dura da 12 anni, nel corso dei quali, chi ha avuto la buona idea di leggere gli atti (parlo di almeno 3 giudici, 3 pubblici ministeri, 2 dirigenti di squadra mobile e numerosi ispettori di polizia), ha escluso in modo concorde e categorico un qualche mio coinvolgimento nella corruzione del dott. Giusti.

Oggi la Procura, attraverso un diverso rappresentante, cambia opinione. Ne ha diritto, come io ho diritto di difendere non me, ma la toga che indosso con orgoglio, dall’offesa ai canoni elementari che presidiano il dovere di verità. Questa, in fondo, è la battaglia per la quale formulo a tutti gli auguri più sinceri».

Avv. Armando Veneto