La riflessione dell’associazione Presenza sulla società violenta

l'incontro che si è svolto sabato 19 gennaio al Centro culturale e di riconciliazione Presenza di Palmi

“Società violenta: cause, prevenzione e interventi” è questo il titolo dell’incontro che si è svolto sabato 19 gennaio al Centro culturale e di riconciliazione Presenza di Palmi.

L’iniziativa si inserisce nel Piano Formativo dell’Associazione “Presenza” previsto per l’anno 2019, come richiesto dal Sistema Qualità DNW a cui l’Associazione fa riferimento.

British il buon caffè della Piana Ape maia il buon caffè della Piana

“La motivazione del tema – si legge in una nota – si giustifica dalla necessità di riflettere, ed eventualmente capire il fenomeno della violenza gratuita e diffusa che oggi registra nelle nostre città una crescita preoccupante: violenza gratuita, priva di conflittualità relazionali o di interessi di qualsiasi genere, con reazione
incontrollata a qualsiasi minimo “torto” reale o presunto; violenza diffusa e generalizzata rivolta a chiunque casualmente si trova sulla strada del violento”.

Data la rilevanza sociale del fenomeno, il convegno aperto a tutti e in particolare alle figure professionali interessate e agli studenti delle scuole superiori, ha visto la partecipazione di numerosi uditori.

Le tematiche affrontate da relatori sono state: rilevanza sociale del fenomeno in ambito nazionale e regionale, entità dei casi penalmente rilevanti e importanza della pena, analisi delle possibili cause sociali e psicologiche, strumenti di prevenzione nella famiglia, nella scuola e negli enti associativi.

Il convegno si è concluso con una discussione interattiva tra alcuni alunni di scuola superiore e i relatori del convegno e con una proposta dell’Associazione “Presenza”, in collaborazione con le scuole, di creare un punto di ascolto stabile nelle scuole, con il coinvolgimento dei ragazzi stessi guidati da personale esperto eventualmente volontario.

Dopo i saluti delle autorità, il prefetto Reppucci che guida la commissione straordinaria di Gioia Tauro, il sindaco di Seminara Arfuso, e l’assessore di Palmi, sono intervenuti: Francesco Rao, Presidente dipartimento Calabria Associazione Nazionale Sociologi; Otello Lupacchini, Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catanzaro; Mariagrazia Ardissone Direttrice Generale I.R.C.C.S.;Giovanni Battista Tura, Psichiatra Istituto di Ricerca Fatebenefratelli – Brescia; Fabiana Minutolo, Psicologa Psicoterapeuta, Associazione di Volontariato “Presenza” e Lidia Mesiti, psicologa responsabile formazione Associazione di Volontariato “Presenza”.

Ha moderato l’incontro Roberto Zappone Psichiatra Centro di Salute Mentale ASP Taurianova.