HomeCronacaLa Polizia arresta l'autore dell'esplosione al sexy shop di Gioia Tauro

La Polizia arresta l’autore dell’esplosione al sexy shop di Gioia Tauro

Pubblicato il

Gli agenti del commissariato di Gioia Tauro, diretti da Angelo Morabito, hanno arrestato ieri pomeriggio il 26enne Salvatore Infantino. L’uomo, secondo gli inquirenti avrebbe piazzato una bomba davanti al sexy shop di via Regina Elena a Gioia Tauro. E’ accusato di porto e detenzione illegale di ordigno esplosivo e danneggiamento aggravato.

Infantino, già noto alle forze di Polizia, è stato individuato attraverso le immagini estrapolate dalle apparecchiature di video sorveglianza installate nel centro cittadino.
La bomba al sexy shop di via Regina Elena scoppiò la notte del 28 aprile scorso. L’esplosione distrusse l’attività e rese inagibile lo stabile.
Lucio Rodinò

Ultimi Articoli

Palmi, la storia di Santa Rita da Cascia diventa una rappresentazione teatrale

Domani 28 maggio e mercoledì nell'Auditorium della parrocchia Santa Famiglia andrà in scena l'opera sulla storia della santa dei casi impossibili

Giovedì torna a Reggio il ministro Salvini per un focus sul ponte sullo Stretto

Gelardi (Lega): «L'opera può rappresentare il primo e più importante passo verso il progetto di abbattimento del divario tra nord e sud del Paese»

Gli alunni della scuola “Casella” di Rizziconi fanno il pieno di successi in tre manifestazioni musicali

10 studenti, frequentanti i corsi di flauto traverso e chitarra, si aggiudicano un terzo premio, un primo premio e un assoluto in tre concorsi nazionali

Inaugurato un Punto prelievi dell’ASP di Reggio Calabria. La soddisfazione del consigliere Giannetta

«Tassello dopo tassello, stiamo ricostruendo la sanità»

Blitz dei carabinieri alla Tonnara di Palmi: sequestrati 15 chili di pesce avariato pronto per essere venduto

Elevate sanzioni per più di seimila euro a carico degli ambulanti

Non erano intervenuti in un incidente mortale: sospesi due vigili urbani a Taurianova

I due sarebbero effettivamente passati sul luogo dell'incidente senza attivare la macchina dei soccorsi