Il Prc a fianco ai lavoratori della Lirosi

Riceviamo e pubblichiamo la nota della segreteria regionale del Prc che, insieme al gruppo consiliare di Rifondazione comunista alla Provincia e al locale circolo di Cinquefrondi, si schiera dalla parte dei lavoratori nella vertenza Lirosi. Il partito ha inoltre annunciato la visita del suo segretario nazionale, Paolo Ferrero, che nei prossimi giorni sarà nella Piana di Gioia Tauro per incontrare i lavoratori impegnati nelle diverse vertenze.

REGGIO CALABRIA (16 settembre 2011) – Ancora una volta una legittima protesta di lavoratori che manifestavano per rivendicare i propri diritti riceve la peggiore delle risposte: cariche senza alcun motivo da parte delle forze di polizia. Noi sosteniamo senza se e senza ma la giusta protesta dei lavoratori della Lirosi, e condanniamo l’operato delle forze di poliziaLa vertenza dei lavoratori della Lirosi, che va avanti da diverse settimane, si inserisce in un contesto, quello della piana di Gioia Tauro, già fortemente critico sotto il profilo dei trasporti: sono numerosi infatti i disagi causati dalla soppressione delle linee taurensi, e sono continui i disagi dovuti alla carenza di qualità del servizio del trasporto locale, che più volte gli utenti ha denunciato. Preoccupanti e drammatici sono i notevoli disagi che in questa prima settiman di scuola stanno subendo gli stidenti di diversi comuni della piana di Gioai Tauro che si trovano costretti a viaggiare in condizone di assoluta precarietà a causa dei pochissimi vettori messi a disposizione dalle ferrovie della Calabria che li costringono a raggiungere i plessi scolastici con notevole ritardoe a far rietro a casa nel tardo pomeriggio

È significativo inoltre, il silenzio del Presidente della giunta regionale Scopelitti, che, evidentemente troppo impegnato a riparare i danni economici fatti alla città di Reggio quando ne era sindaco, non ha avuto neanche la sensibilità di dare risposte concrete ai lavoratori.

Rifondazione comunista chiede all’azienda Lirosi e alla Regione Calabria di rispettare gli impegni presi, in quanto il rispetto dei diritti dei lavoratori deve essere alla base della civile convivenza.

Alla classe politica, ai sindacati, ai lavoratori ed ai cittadini chiediamo una seria ed approfondita riflessione al fine valutare quale deve essere il ruolo del trasporto pubblico in Calabria.

Di questi argomenti, oltre che della difesa dei diritti dei lavoratori e del territorio e delle numerose vertenze che oggi attraversano la piana di Gioia Tauro ne parleremo nei prossimi giorni in un incontro pubblico con il segretario nazionale di Rifondazione comunista Paolo Ferrero che sarà nella piana di Gioa Tauro per incontrare e sostenere i lavoratori impegnati nelle diverse vertenze.