Il Pd rosarnese esprime sdegno per gli atti violenti accaduti nella Piana

0
490

Riceviamo e pubblichiamo:

A nome di tutti gli iscritti del Circolo territoriale del pd rosarnese, esprimo il mio sdegno verso gli episodi che hanno contraddistinto l’avvento dell’estate 2011. Lo scenario che si va delineando nella Piana di Gioia Tauro, così come nel resto della nostra bellissima Regione, è preoccupante. Dopo l’intimidazione subita dalla dott.ssa Maria Carmela Lanzetta, Sindaco del comune di Monasterace, la recrudescenza criminale sembra non voler mostrare alcuna battuta d’arresto. Tre omicidi (Lamezia Terme, Rosarno e Gioia Tauro)e due intimidazioni a suon di pallettoni ad altrettanti esercizi commerciali (Cinquefrondi) nell’arco di tre giorni.

A questi violenti segnali di tracotanza mafiosa, dovranno necessariamente seguire interventi fulminei da parte delle Forze dell’Ordine e della Magistratura, onde evitare che i cittadini calabresi perdano, ancora di più, fiducia nei confronti dell’opera di ricostruzione di un tessuto civile e democratico che da tanto, troppo tempo sembra latitare in questa terra. Necessaria appare essere l’assunzione di responsabilità da parte della politica in ogni suo ordine e grado. I nostri rappresentanti  devono mostrare sensibilità nei riguardi dei cittadini che non chiedono altro che tutela e sicurezza sociale. A tal proposito il nostro territorio non può prescindere da un’opera di potenziamento delle forze di polizia in risposta alla prevaricazione mafiosa che mina, quotidianamente, la vita umana e le basi democratiche che dovrebbero essere l’abc di un paese civile.  Ribadisco, quindi, il mio pieno disprezzo nei confronti di chi compie atti di tale ferocia, auspico, inoltre, una risposta immediata e concreta nei confronti di chi tenta di minare la dignità altrui e le fondamenta delle istituzioni civili e democratiche in cui crediamo.

Stefania Mancuso
segretaria del circolo territoriale del PD di Rosarno