I giovani di Cinquefrondi in udienza dal Papa

L'incontro preparato in sinergia tra Comune e Parrocchia. Al Pontefice saranno consegnati messaggi scritti dall'intera comunità

0
100

Venerdì 19 Aprile i giovani della Parrocchia San Michele Arcangelo di Cinquefrondi incontreranno Papa Francesco. Nell’ambito dell’iniziativa, promossa dal Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani e rivolta ad alunni, docenti e dirigenti scolastici della Rete nazionale delle Scuole di Pace, con particolare attenzione ai giovani che sono impegnati in percorsi di educazione alla pace, riguardante i soggetti istituzionali che hanno sottoscritto il “Patto di Assisi” – al quale il Comune ha aderito attraverso una proposta dell’allora consigliere di minoranza Michele Conia –  una rappresentanza di 35 ragazzi e ragazze che hanno completato il percorso per ricevere il sacramento della Cresima avrà l’opportunità di essere ospitata in udienza presso la sala Paolo VI in Vaticano consegnando contestualmente i messaggi preparati appositamente per l’evento dall’intera comunità cinquefrondese. “Sarà l’occasione, tenuto conto del difficile momento che sta vivendo l’intera umanità, per valorizzare il forte impegno educativo che si sta producendo per formare nei giovani una nuova coscienza quali costruttori di pace. Il Comune di Cinquefrondi ha inteso aderire con convinzione all’iniziativa coinvolgendo la Parrocchia San Michele Arcangelo, insieme alla quale è stato realizzato un percorso di preparazione all’incontro” è quanto riferito dall’Amministrazione comunale.