Gioia: “Nati per leggere” continua il suo percorso

0
356

GIOIA TAURO Continua “Nati per leggere”, l’iniziativa promossa dalle biblioteche dei comuni di Gioia Tauro e Rosarno, che mette i bambini in primo piano, coinvolgendoli nella lettura dei libri.

 “Lo scopo principale, – ha più volte detto Monica Della Vedova, assessore alla cultura – è quello di dare, con l’aiuto anche dei pediatri, validi suggerimenti ai genitori affinchè abituino i propri figli, alla lettura dei libri ad alta voce”.

 Dai sei mesi in su insomma i bambini sono tutti invitati il sabato a Palazzo Baldari, dove Daniela D’Agostino, attrice di teatro gioiese, già da un paio di appuntamenti, diverte i piccoli con la recitazione di alcune fiabe che catturano l’attenzione di tutti i partecipanti.

 Allo stesso tempo vengono fornite indicazioni alle mamme e ai papà, che aiutino a comprendere maggiormente lo sviluppo del proprio bambino.

 Una simpatica e formativa attività dunque che diverte i piccoli e istruisce i grandi, che dimostrano grande interesse per l’iniziativa.

Eva Saltalamacchia